Il Primato Nazionale mensile in edicola

In questo articolo vedremo i migliori TV OLED 4K 55 pollici, una tecnologia in diodo organico a emissione di luce. Questo tipologia di televisori ti consentirà di ottimizzare la tua esperienza televisiva, perché garantiscono un perfetto contrasto cromatico (si dice abbia un “nero perfetto“) e generalmente hanno uno schermo particolarmente sottile. Inoltre i modelli che ti presentiamo qui, hanno notevoli prestazioni anche in fatto di audio.



Questo articolo è stato scritto dalla redazione del sito di recensioni e guide d’acquisto SOLOILTOP. Ci hano fornito questo articolo in collaborazione poiché sempre più persone decidono di acquistare televisori OLED di grandi dimensioni.

OLED sta per Organic Light Emitting Diode. In termini tecnici, i pixel sono composti di materia organica che si illumina grazie all’alimentazione elettrica; non c’è bisogno quindi di un pannello di retroilluminazione posteriore (da qui il già citato “nero perfetto”).

Oggi vedremo i migliori modelli di TV OLED 4K 55 pollici. Consulta le caratteristiche e trova i migliori prodotti sul mercato grazie alle nostre recensioni.

Detto questo, vediamo ora quali sono le differenze tra i TV OLED, LED e QLED.

QLED è l’acronimo di Quantum Dot Led (schermo a punti quantici) ed è stato coniato dalla Samsung per descrivere i loro nuovi TV LED.

Sebbene la sigla somiglia a OLED, i QLED sono classici pannelli LCD retro-illuminati con LED. Quindi sono caratterizzati dallo strato LCD e dalla retroilluminazione. C’è il filtro aggiuntivo con nano particelle di punti quantici, reattive a impulsi elettrici, che filtrano la luce producendo colori saturi.

LED sta per Light Emitting Diode, anche questi sono classici pannelli LCD retroilluminati con LED. I recenti televisori LED di fascia alta utilizzano un piano di filtraggio della luce simile alla tecnologia dei televisori QLED, che li aiuta a produrre un’ampia gamma di colori.

Gli OLED non sono LCD poiché i pixel sono composti di materia organica. Croce e delizia di questa tecnologia sono una durata inferiore rispetto ai cristalli degli LCD…a fronte di performance eccezionali su diversi livelli:

  • nero perfetto
  • uniformità grigia
  • angolo di visione

Tecnologia Tuner

DVB-C: è lo standard per la trasmissione via cavo.

DVB-S2: è lo standard per la trasmissione via satellite.

DVB-T2/DVB-T: è lo standard di trasmissione digitale, che utilizziamo per ricevere il segnale dei programmi TV in chiaro.

CI+: è l’interfaccia che garantisce i sistemi di protezione migliori. Per questo le major delle Pay Tv si sono orientate su questa interfaccia in sostituzione della obsoleta CI. Se stai valutando l’acquisto di un televisore senza l’interfaccia CI+, controlla la compatibilità della tua CAM.

Frequenza TV

La frequenza è un indice (Hertz) che misura i fotogrammi riprodotti per ogni secondo, minimizzando il rischio di sfarfallio delle immagini. Infatti la frequenza si riferisce all’aggiornamento delle immagini sullo schermo. La spiegazione tecnica è molto complessa, ma ti basterà sapere che maggiore è la frequenza, più le scene risulteranno fluide.

Per darti un riferimento, considera che 50Hz è già una buona frequenza ed è garantita da tutti i prodotti che ti segnaliamo in questo articolo.

Considera anche che l’occhio umano non vede differenze oltre i 100Hz, anzi, una frequenza molto alta potrebbe generare difficoltà nella messa a fuoco nella tua esperienza con DVD e Blu-ray.

Che dire allora degli schermi 200Hz e 600Hz? I primi, sono indispensabili per vedere i film in 3D. La tecnologia dei 600Hz invece non si riferisce alla frequenza come intesa fino a qui, bensì al parametro per garantire la riproduzione dei colori.

Classe energetica

Le case produttrici sono obbligate a segnalare la classe energetica degli apparecchi di loro produzione secondo una scala di sette segmenti colorati: dal verde (miglior efficienza in assoluto), al giallo, al rosso (minor efficienza).

Il progresso tecnologico consente di disporre di elettrodomestici sempre più efficienti, le classi energetiche di conseguenza subiscono periodiche revisioni per stare al passo con l’evoluzione del mercato. Da marzo 2021 esiste infatti la scala A+++.

Tuttavia ti scrivo due informazioni che ti faranno guardare con meno priorità questo criterio nella scelta del tuo televisore:

  1. la classe energetica viene assegnata dalle case produttrici stesse
  2. un’alta classe non sempre è sinonimo di minori consumi. Infatti la classe energetica viene assegnata in base a test controllati e riproducibili che ne valutino l’efficienza. Il consumo annuale in kWh dipende invece sia dall’efficienza (classe energetica) che dalla dimensione dell’apparecchio.

Audio ed effetti sonori

Parliamo tanto di pixel, resa cromatica ma per una vera esperienza immersa i suoni sono fondamentali.
I TV che ti segnaliamo sono dotati di un impianto più che buono a livello di audio. Una in particolare è già corredata di soundbar.
In generale ti consiglio di fare un piccolo investimento integrativo e regalarti una delle seguenti opzioni:
– altoparlanti esterni bluetooth
– stereo vicino posizionato al televisore e collegato con ingresso ausiliario (ingresso analogico per stereo di vecchia generazione, ingresso digitale ottico-spdif moderne)
– barra surround e soundbase (se dotate di subwoofer conferiscono un buono spessore ai bassi e alle colonne sonore)
– impianto home cinema (investimento più significativo, collegamenti complessi con le varie casse acustiche soprattutto nei sistemi 5.1, ma avrai una resa da vero cinema!)

Ed ecco finalmente i modelli che abbiamo individuato e recensito:

LG TV OLED 55” AI 4K Cinema HDR Smart TV Dolby Vision™ Dolby Atmos® Google Assistant e Alexa + Soundbar SL5Y Digital Wireless Subwoofer 2.1 ch

La migliore opzione ad oggi secondo noi

Questo televisore vanta ben 5 stelline nelle valutazioni del 77% di chi lo ha scelto!

Il punto di forza di questo prodotto? Il nero perfetto e gli effetti sonori.

PRO CONTRO
  • Classe di efficienza energetica A
  • AI Smart: sono integrati Google Assistant e Amazon Alexa
  • Soundbar inclusa
  • tasti Netflix e Prime sul telecomando
  • è escluso il cavo HDMI per collegare la soundbar

HISENSE H55O8B con Dolby Atmos

Questo modello colpisce per il design particolarmente ricercato: il telaio metallico ultrasottile racchiude il pannello con una cornice senza bordi. Ha un piedistallo in metallo, definito in “pure metal”.

A fronte di questo plus, Hisense H55O8B non delude le aspettative neanche sul nucleo delle sue prestazioni: qualità d’ immagine, comparto audio e interfacce di connessione. Il sistema operativo VIDAA U 3.0 ai è in grado si riconoscere le scene della trasmissione che stai guardando e autoregolarsi ottimizzando video e audio.

PRO CONTRO
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Ampio angolo visivo, tutte le immagini saranno sempre ben visibili, da qualsiasi punto guarderai il TV.
  • alcuni acquirenti rilevano problemi con lo screensaver, che si attiva quando non necessario. A fronte di questo problema, che non è poco fastidioso ma risolvibile con un semplice aggiornamento del software da parte della casa madre, il loro bilancio è comunque positivo.

Sony KD-55AG9, Android TV OLED da 55 pollici, Smart TV 4k HDR Ultra HD con controllo vocale Hands-free

Questo televisore vanta la sponsorizzazione del regista e dei produttori di Jumanji, che sarebbero rimasti sbalorditi per la fedeltà dei suoni e delle immagini del loro film.

PRO CONTRO
  • processore d’immagine X1™ Ultimate, audio Acoustic Surface Audio+™, collegamento Android
  • collegabile ad Alexa per il controllo a mani libere (ad esempio puoi accendere il TV, cambiare canale, controllare il volume con la voce)
  • tramite il cavo HDMI puoi collegare decoder e altri dispositivi e controllarli con un solo telecomando smart. Il design più sottile e arrotondato, con microfono integrato per il controllo vocale
  • gli ingressi per i collegamenti ricevono qualche recensione meno positiva

Telewizor Philips 55OLED804/12 OLED 5

Modello del 2019, questo televisore si differenza per la tecnologia Philips Ambilight,

un’illuminazione LED intelligente disposta lungo i bordi che proietta i colori dello schermo sulle pareti antistanti il TV e nella stanza, perfettamente sincronizzata a film, giochi e musica.

Ambilight può essere modulata in diversi modi: Ambilight+Hue integrato, Ambilight Music, Modalità gioco, Adattabile al colore della parete, Modalità Lounge.

PRO CONTRO
  • profondità realistica e movimenti fluidi.
  • Ambilight aggiunge uno straordinario tocco finale alle tue immagini.
  • Il telecomando spicca per essere molto basic.
  • Classe di efficienza energetica B

 



La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta