Il noleggio a lungo termine è una forma di possesso dell’auto che prevede il costo di un abbonamento mensile in cambio non solo dell’auto ma di una serie di servizi accessori. Diffuso da tempo nel resto del mondo, sta avendo grande successo in Italia. Non è assolutamente paragonabile con un noleggio a breve termine di pochi giorni, poiché esso costituisce una vera e propria alternativa al noleggio dell’auto.

Uno dei modi per saperne di più e rimanere costantemente aggiornati è il sito carsubscription.org, un portale internazionale che si occupa di recensioni indipendenti dei servizi di noleggio a lungo termine presentando e confrontando più di quindici aziende specializzate in questa nuova forma di possesso dell’automobile.

Il sito è presente con recensioni in 14 nazioni, a conferma del successo in tutto il mondo del noleggio a lungo termine, un modo efficiente per tenere sotto controllo e raggruppare in un’unica rata mensile una serie di spese che altrimenti il proprietario di un auto dovrebbe pagare separatamente e a volte con aggravio di spese. Studi comparativi hanno infatti dimostrato che spesso il noleggio a lungo termine risulta più vantaggioso per molti automobilisti rispetto all’acquisto stesso. Recentemente, il portale ha aperto anche una sezione italiana che presenta oltre 15 compagnie che offrono il servizio nel nostro paese.

Visitando la sezione italiana di questo sito sul noleggio a lungo termine, si ha modo di conoscere di più del fenomeno che in inglese viene denominato car subscription, tramite recensioni dettagliate dei servizi proposti in Italia, tabelle comparative tra le varie aziende, FAQ e informazioni dettagliate su come muoversi per chi è ai primi passi in questo modo oltre ad aggiornamenti per chi ha già utilizzato questo servizio.

Noleggio a lungo termine, come funziona?

Come si diceva, il noleggio a lungo termine prevede il noleggio di un’auto per un periodo che normalmente può andare da 20 a 60 mesi, offrendo con un’unica rata mensile tutta una serie di servizi accessori. Il termine inglese car subscription traducibile letteralmente come abbonamento auto, illustra efficacemente la filosofia dietro al servizio. Ecco alcuni servizi che sono inclusi normalmente nella rata mensile.

RC Auto (assicurazione obbligatoria)

Com’è noto, la legislazione italiana prevede una forma di assicurazione obbligatoria che riguarda in particolare la responsabilità civile presso terzi. Il costo di tale assicurazione può variare notevolmente a seconda di compagnia, posizione geografica ed altre circostanze, ma nel caso del noleggio a lungo termine essa è spalmata sul prezzo mensile dell’abbonamento e non comporta costi aggiuntivi

Assicurazione Kasko

L’assicurazione Kasko non è obbligatoria ma molti automobilisti finiscono per sottoscriverla perché colma le principali lacune della RC auto. Quest’ultima copre infatti solo i danni verso terzi, ma non tutela dai danni riportati dal proprio veicolo. Alcune delle aziende recensite nel portale segnalato, inoltre, offrono anche, sempre compresa nel costo mensile di noleggio, un’assicurazione che protegge l’auto contro furti e incendi.

Manutenzione ordinaria e straordinaria e soccorso stradale

Quasi tutti i fornitori che operano in Italia offrono anche la manutenzione ordinaria e il soccorso stradale. Anche questi sono costi che gravano sul proprietario di un’auto e, nel secondo e terzo caso, sono anche solitamente causati da eventi straordinari che comportano spese impreviste gonfiando così le spese. Con il noleggio a lungo termine, non ci si deve aspettare sorprese di questo tipo, fermo restando che questo non esime da un corretto e prudente uso dell’automobile, in assenza del quale come prevedibile si può dover subire una penale.

Noleggio a lungo termine, alcune considerazioni finali

Il noleggio a lungo termine è una forma di possesso dell’auto che viene ormai considerata una vera e propria alternativa alla proprietà. Il successo di questo servizio, come spiegato dal portale internazionale carsubscription.org recentemente sbarcato anche in Italia, è legato soprattutto al fatto che molti automobilisti preferiscono pagare una somma fissa mensile che metta al riparo da spese impreviste e possa aiutare a far tenere sotto controllo le spese. L’offerta in Italia è già ampia, con oltre 15 fornitori di questo servizio, ma non stupirebbe vederla crescere ancora nei prossimi mesi o anni.

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Se si fanno i conti bene alla fine la paghi più che comprarla soprattutto se fai massimo una decina di migliaia di chilometri l’hanno quindi un treno di gomme ti dura almeno 3 anni e la manutenzione è rara.

    E se poi non riesci più a pagare le rate perché magari resti senza lavoro, cosa sempre meno rara ultimamente e che lo sarà ancora meno nel prossimo futuro, ti trovi a piedi.

    Meglio risparmiare e comprarsi qualcosa di piccolo che consumi poco e costi di conseguenza poco come manutenzione, almeno se resti disoccupato e devi andare a fare colloqui di lavoro hai un mezzo di trasporto che nessuno ti porta via.

Commenta