Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 20 ago — Dal primo ottobre le e-girls dovranno trovarsi un lavoro vero: la piattaforma Onlyfans ha annunciato di voler bandire la pubblicazione di foto e video sessualmente espliciti. 



Cosa è Onlyfans

Per chi non ne fosse a conoscenza, OnlyFans è un sito web di intrattenimento a pagamento. Gli utenti che vi si iscrivono creano contenuti per i propri follower, che possono fruirne sottoscrivendo vari tipi di abbonamenti. OnlyFans spopola nel settore dell’intrattenimento per adulti, ma ospita anche contenuti di altri generi come esperti di fitness. Consente di ricevere finanziamenti direttamente dai propri fan su base mensile.

Nell’ultimo anno e mezzo la piattaforma è stata letteralmente presa d’assalto da aspiranti «modelle» o «attrici», alcune delle quali giovanissime, che beneficiano degli abbonamenti pubblicando foto di nudo o video a luci rosse. Più di due milioni di persone hanno sino ad ora creato contenuti su OnlyFans, guadagnando più di 5 miliardi di dollari. Gli utenti abbonati sarebbero 130 milioni.

Leggi anche: Si licenzia per fare il “cane” su OnlyFans: “Seguo il mio sogno e guadagno tantissimo”

Ebbene, il tempo dei facili guadagni postando contenuti espliciti sembra essere finito, almeno su Onlyfans. Stando a quanto riportato da Bloomberg l’azienda sta approntando il giro di vite per fare fronte alle pressioni ricevute dai propri partner bancari e dai fornitori di servizi di pagamento. «A partire dal 1 ottobre 2021, OnlyFans vieterà la pubblicazione di qualsiasi contenuto che contenga comportamenti sessualmente espliciti», annuncia il sito. «Per garantire la sostenibilità a lungo termine della piattaforma e per continuare a ospitare una comunità inclusiva di creatori e fan dobbiamo evolvere le nostre linee guida sui contenuti». I creatori ospitati dal sito potranno comunque pubblicare immagini di nudo, purché rispettino gli standard del sito.

Un successo nato con la pandemia

La popolarità di Onlyfans è schizzata alle stelle nel corso della pandemia, quando l’industria dell’intrattenimento per adulti aveva chiuso i battenti. Per non morire di fame, molte attrici porno hanno iniziato a sfruttare la piattaforma per monetizzare il loro seguito social senza intermediari. Una tendenza imitata, a cascata, da aspiranti modelle alternative e sedicenti «sex workers», che partendo con il pubblicizzare i propri contenuti da Instagram e TikTok finiscono per attrarre i propri follower su Onlyfan e trarne, quindi, dei profitti.

Cristina Gauri

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta