Il Primato Nazionale mensile in edicola

Tutte le aziende hanno ormai compreso l’importanza del web come strumento per farsi conoscere e, di conseguenza, attrarre un maggior numero di potenziali clienti.

Bisogna però ammettere che non è facile occuparsi al meglio da soli tutto quello che può offrire il web.

Chi possiede un sito web della propria attività è indubbiamente un imprenditore abile in ciò che riguarda il suo settore, ma, spesso, non riesce ad occuparsi di tutto quello che c’è dietro al Digital Marketing, perciò deve delegare questo compito a dei professionisti.

Il team di operator srl aiuta professionisti ed imprenditori proprio nella cura di questo aspetto, ovvero la presenza online di un brand o di un’attività professionale, creando e ottimizzando i contenuti del sito web, ma non solo.

Ad esempio, Google My Business è una delle funzioni più utilizzate da operator srl per far sì che gli utenti trovino un’attività su internet.

Di seguito, vediamo come funziona e come sfruttarla al meglio.

Come Operator Srl può migliorare la tua presenza online con Google My Business

Google My Business è stato creato dal noto motore di ricerca, Google, l’11 giugno 2014 e rappresenta un punto di riferimento per le aziende che vogliono ottimizzare la propria presenza sul web, sui motori di ricerca e su Google Maps.

Google My Business si basa su tre principi fondamentali:

  • donare visibilità alle attività commerciali in una realtà social, ricca di interazioni da parte degli utenti,
  • aiutare le attività ad incrementare le vendite e il successo,
  • rappresentare un punto di accesso ai prodotti commerciali di Google, come AdWords.

Cominciare ad utilizzare questo strumento è davvero semplice: se si era già in possesso di una scheda anagrafica Maps, basterà chiedere un upgrade, se invece non si ha ancora un account si dovrà semplicemente creare un profilo sulla pagina di Google My Business.

La creazione del profilo è totalmente gratuita e sarà necessario inserire le informazioni essenziali, come il nome, l’indirizzo e la tipologia dell’attività e un contatto telefonico.

Inoltre, se si gestisce un’attività che offre anche la consegna al domicilio è possibile aggiungere anche la zona di consegna, in modo tale che l’attività venga visualizzata solo dagli utenti dell’area selezionata.

Una volta completata la registrazione, Google invierà una cartolina nel giro di qualche settimana, contenente un codice da inserire nel sito per attestare la veridicità dell’indirizzo fornito.

Finalmente si ha a disposizione un’unica piattaforma per gestire le informazioni, monitorare l’andamento delle performance mediante dei grafici che indicano le preferenze degli utenti, ma anche aggiungere foto per personalizzare il profilo e interagire con i clienti rispondendo alle recensioni.

A questo punto, c’è una decisione da prendere: gestire l’account in autonomia, oppure affidare questo compito a un’agenzia di servizi web come operator srl.

I professionisti dell’agenzia saranno ovviamente tenuti a illustrare al cliente come intendono gestire i dati e il suo profilo su Google My Business e i risultati raggiunti.

Affidare l’account Google My Business ad un’agenzia è dunque la scelta migliore per la vita di un’attività sul web, perché con l’esperienza e la giusta strategia più utenti troveranno i contenuti dell’azienda, li condivideranno e ne parleranno, permettendo così di un aumento di recensioni positive e, soprattutto di clienti.

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta