Il Primato Nazionale mensile in edicola

Ormai lo smartphone è diventato un oggetto di uso quotidiano indispensabile per molti di noi. Più passa il tempo e più in commercio vengono rilasciati modelli sempre più aggiornati, con caratteristiche sempre più avanzate che gli appassionati del settore non si lasciano sfuggire.

Tra i tanti disponibili, esistono anche i cosiddetti smartphone rugged, ossia quella particolare categoria di dispositivi realizzati con materiali altamente resistenti che rendono il telefono praticamente indistruttibile: urti, cadute accidentali o graffi non sono più un problema per chi lo possiede. Gli smartphone rugged resistono inoltre alla polvere molto più dei modelli tradizionali, e anche al contatto con l’acqua essendo impermeabili. Sono adatti, insomma, a chi desidera avere un telefono da poter utilizzare in tutta sicurezza senza la paura di danneggiarlo al primo movimento sbagliato. Le aziende che li producono non badano tanto al design (come accade per la maggior parte dei telefoni ordinari che risultano piuttosto fragili), quanto alla resistenza, alla durata della batteria e a tanti altri aspetti al fine di renderlo un dispositivo performante. Ma come scegliere il miglior smartphone rugged per le nostre esigenze e perché?

Perché acquistare uno smartphone rugged

Acquistare uno smartphone indistruttibile può rappresentare un’ottima idea per innumerevoli situazioni e soprattutto nel caso in cui si svolgano particolari mestieri: grazie ai materiali di costruzione che permettono un suo utilizzo senza doversi preoccupare di eventuali graffi o urti, è perfetto da portare con sé per chi lavora in fabbrica o in cantiere. Lo stesso discorso vale per chi pratica sport estremi, così da avere sempre dietro un dispositivo non solo indistruttibile e resistente a qualunque movimento, ma anche arricchito con funzionalità speciali e innovative: molti smartphone rugged sono infatti dotati di sensori, misuratore laser e altimetro, alleati perfetti per uno sportivo.

Questa tipologia di smartphone sono studiati e progettati apposta per chi deve farne un utilizzo più intenso del normale, ma in termini di RAM, processore e qualità della fotocamera non risultano inferiori agli altri smartphone. Se un tempo dietro la loro maggiore resistenza si celavano telefoni lenti e non molto reattivi, al giorno d’oggi possono vantare prestazioni al pari di altri dispositivi ottimi.

Perché, dunque, acquistare uno smartphone indistruttibile? Essenzialmente per poter usufruire di un telefono resistente e duraturo sotto tutti i punti di vista, protetto esternamente e dotato di caratteristiche tecniche valide comuni a tutti i migliori smartphone.

Come scegliere uno smartphone rugged

Per scegliere lo smartphone rugged più adatto alle proprie esigenze, è necessario valutare bene alcune caratteristiche nonché il rapporto qualità/prezzo.

Sono infatti disponibili svariati modelli in commercio, più o meno diversi l’uno dall’altro per quanto riguarda funzionalità e prezzo.

  • In primo luogo, trattandosi di smartphone indistruttibili, occorre appurare quanto effettivamente lo siano: il dispositivo deve poter resistere a una caduta da un’altezza di due metri e deve possedere certificazioni di grado IP67 che ne testimonino la resistenza a polvere e acqua.
  • Va poi valutata attentamente la sua ergonomia, perché uno smartphone deve essere sì solido e resistente, ma al contempo anche comodo da usare e maneggevole, né troppo grande né troppo piccolo.
  • Non da ultimo, è bene prestare la dovuta attenzione alle caratteristiche tecniche di ognuno degli smartphone, comparandole al prezzo del dispositivo per stabilire se ne valga la pena. Le prestazioni dello smartphone rugged non devono in alcun modo far rimpiangere quelle di altri telefoni precedentemente utilizzati.

Una volta esaminati ognuno di questi fattori, e altri a vostra discrezione, potete acquistare lo smartphone indistruttibile che più preferite tra quelli a disposizione e godervi un telefono resistente in tutto e per tutto, protetto da urti e graffi occasionali.

Commenta