Roma, 29 ago – Annullato il lancio della missione lunare Artemis 1, previsto per oggi. A causare l’annullamento del lancio è stato un guasto ad uno dei motori. Ciò porterà ad uno slittamento di qualche giorno, con un nuovo tentativo di lancio che dovrebbe essere effettuato il 2 settembre.

Il programma Artemis

L’ambizioso programma Artemis è frutto della collaborazione tra Nasa e Esa (l’agenzia spaziale europea). Lo scopo è quello di riportare l’uomo sulla Luna a cinquant’anni dall’ultimo allunaggio e dare il via a progetti per la costruzione di una stazione spaziale nell’orbita lunare e della prima colonia sul satellite. Sullo sfondo la volontà più o meno dichiarata di una nuova corsa alla spazio con l’obbiettivo della conquista di Marte.

Artemis 1, la prima missione lunare senza equipaggio umano

Il lancio che si sarebbe dovuto verificare oggi era la prima parte del programma e rappresentava una sorta di prova generale delle nuove tecnologie sviluppate per esso. Infatti, la missione Artemis 1 non avrà equipaggio umano a bordo e fungerà da apripista per testare il razzo Sls e la capsula Orion. Una volta avvenuto il lancio, la navicella spaziale Orion orbiterà per alcuni giorni attorno alla Luna così verificare il corretto funzionamento di tutti gli strumenti di bordo, per poi di rientrare a Terra con una manovra di ammaraggio programmata il 10 ottobre.

Le cause dell’annullamento del lancio

Nonostante le grandi attese per la nuova missione, bisognerà aspettare anche qualche giorno. Il lancio che era previsto per oggi è stato annullato. Inizialmente si erano riscontrati alcuni problemi, poi rientrati, al caricamento dei propellenti, in particolare al caricamento di idrogeno liquido. A fermare il lancio è stato, però, il guasto ad uno dei quattro motori RS-25 del lanciatore Sls. Probabilmente una crepa in un giunto di collegamento dello stadio centrale del razzo causata dalla formazione di ghiaccio. La prossima finestra utile per il lancio sarà venerdì 2 settembre.

Michele Iozzino

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Il ritorno dell’ uomo sulla luna ?! Ma basta con questa balla colossale, stanno cominciando seriamente a pensarci e ne vedremo delle belle, di tutti i colori. Con quali soldi poi, non gliene frega niente a nessuno, tanto viviamo nel Eldorado pure in versione tossica e metaverso.

  2. Ritorno sulla luna?? Fu un filmato fatto da Kurick .Chi ha approfondito sà bene che non ci siamo mai andati.Erano i tempi della guerra fredda e i russi avevano raggiunto per primi lo spazio; serviva far vedere che gli USA avevano capacità anche superiori.Il silenzio dei russi fu ben pagato.
    La navicella apollo nella realtà fece solo una orbita terrestre.
    Incredibilmente risolsero il problema delle fasce di Van Allen che sottopongono a radiazioni cosmiche intollerabili per qualsiasi organismo e che tuttora la nasa dice che sono un problema alle esplorazioni.Incredibilmente ad ogni domanda da Houston la risposta dalla luna perveniva nel giro di 2-3 secondi sebbene eravamo nel 1969!!Incredibilmente il modellino lunare di latta riusci’ a ripartire dalla luna, che sebbene ha solo 1/6 della gravità terrestre,avrebbe necessitato come minimo di un razzo.Per ultimo in assenza di atmosfera, un razzo non spinge nulla nel vuoto cosmico.
    La conquista della luna nella realtà servi alle oligarchie occulte a capire che se una persona vede una cosa in tv, crede che sia assolutamente vera.La ripeteropno con le torri gemelle, appropriatamente riempite di esplosivi una settimana prima al fine di giustificare lòa guerra al terrore e le leggi antiterrorismo liberticide

Commenta