Il Primato Nazionale mensile in edicola

Tra attesissimi ritorni e nuove uscite capaci di generare non meno passaparola, quella che viene sarà di nuovo una stagione ideale per le serate passate davanti alla TV, in compagnia di amici, un caldo plaid, una buona tisana. Ecco, allora, una breve guida alle serie tv streaming più attese di questa seconda parte dell’anno.



Già nelle scorse settimane l’arrivo su Netflix della quinta stagione de “La Casa di Carta” (o, almeno, della sua prima parte: il rilascio delle puntate mancanti è previsto il 3 dicembre) e della terza stagione di “Sex Education” ha dato il via all’autunno delle serie TV. Anche sulla televisione pubblica, dopo un’estate di repliche, è stato tempo di grandi ritorni, soprattutto grazie a “I bastardi di Pizzofalcone 3”, lo sceneggiato tratto dalla saga di Maurizio De Giovanni e con protagonista Alessandro Gassmann. Per i fan che hanno seguito le scorse stagioni, però, la buona notizia è che manca poco anche per la terza stagione di “You”, “Narcos Messico” e “Pose” (in arrivo sempre su Netflix), per la quarta stagione di “Claws”, la quinta di “Animal Kingdom” e l’ottava di “The Last Man Standing” (in onda su Sky Premium) e, soprattutto, per la quinta e ultima stagione di “Gomorra” (in programma su Sky Atlantic).

Novità serie TV: ecco le migliori per l’autunno

Ogni anno, però, sono soprattutto le novità a destare curiosità tra gli appassionati di serie TV e per questa stagione non ne mancano di capaci di soddisfare davvero tutti i gusti: tra satellite e piattaforme di streaming, infatti, il palinsesto è vasto e ricco di alternative.

Tra le proposte di Sky, per esempio, si spazia dal remake di un grande classico degli anni Settanta di Ingmar Bergman come “Scene da un matrimonio” alle atmosfere decisamente più contemporanee e giocose, sebbene sia protagonista anche in questo caso la vita di coppia, di “Ridatemi mia moglie” con Fabio De Luigi e Anita Caprioli. Da una vecchia serie degli anni Ottanta è stato tratto, ancora, il remake “The Equalizer” (dal 1 ottobre su Sky Investigation), mentre è l’adattamento di un romanzo di Julian Fellowes lo sceneggiato in costume “Belgravia”, tra le novità più attese soprattutto dai fan di Downtown Abbey dello stesso regista. Non mancano, però, neanche le proposte per gli amanti dei medical drama nel palinsesto Sky: c’è la prima stagione di “Transplant”, con il suo sguardo aperto verso i temi dell’integrazione e dell’immigrazione.

Anche per gli amanti del genere potrebbe essere una piccola sorpresa, invece, “Dr. Death”: tratta da una storia vera, la serie disponibile su Starzplay vede un insospettabile Joshua Jackson nei panni di un neurochirurgo americano accusato di aver mutilato decine di pazienti durante i suoi interventi. La piattaforma è, del resto, una delle novità più interessanti nel panorama italiano delle serie tv e dei servizi per le serie TV: tra le sue proposte più originali anche la stagione di debutto di “BMF”, una serie prodotta dal rapper 50 Cent e che racconta la Detroit degli Anni Ottanta e le avventure in città della famiglia Flenory.



La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Don Camillo e Peppone passa tutti i giorni al telegiornale un attimino rimaneggiata.
    Il Signor Sindaco è diventato Presidente del Consiglio appoggiato super partes, purtoppo nella versione attuale rivista anziché l’interesse generale si persegue l’interesse multinazionale.

    Anche Totò e Peppino ogni tanto li ridanno ma solo il famoso episodio I Fuorilegge quello della famosa lettera con richiesta di riscatto.
    Per non sembrare fuorilegge usano semplicemente dati taroccati
    https://massimosconvolto.wordpress.com/2021/09/20/improbabile/

    affinché senza ricattare apertamente i cagasotto si vaccinino e non gli facciano fare figure di merda con le case farmaceutiche rischiando finiscano oggetto d’indagine come per la pandebufala 2009
    https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2014/06/21/la-truffa-del-supervirus-a-novartis-16-milioni-per-i-vaccini-inutili21.html

Commenta