Alla vigilia di Inter Juve ci troviamo ad analizzare le quote per questa partita di cartello che si rivela sempre fondamentale ai fini agonistici: per quanto, infatti, il titolo di campione d’Italia sia già stato assegnato ai bianconeri, inutile sarebbe negare che lo scontro tra queste due storiche rivali ha sempre, per i loro tifosi, un posto particolare all’interno del calendario. La rivalità è fortissima e così la tensione che si respirerà al Meazza. Le quote per questo attesissimo scontro sono, su betrebels, rispettivamente per l’1, l’X e il 2 di: 2.45, 3.25 e 3.00. Su lsbet, invece, sempre rispettivamente per l’1, l’X e il 2: 2.4, 3.3 e 3.0.

Una volta parlato di quote, vediamo di fare una panoramica sullo stato delle due squadre in vista di questo importante match:il campionato di calcio italiano volge al termine con alcune certezze e molte incognite.
La vincitrice del titolo è la Juventus, campione d’Italia per l’ottava volta consecutiva: le speranze dei bianconeri andavano ben oltre allo scudetto, però. La Vecchia Signora puntava infatti alla vittoria della Champions League, ed è proprio per questo fine che la scorsa estate si è aggiudicata forse il più forte giocatore sulla piazza, l’attaccante Cristiano Ronaldo, meglio noto come CR7. Puntava al Triplete, la Juventus, ma si è dovuta accontentare di un titolo su tre: eliminata ai quarti di finale dall’Ajax, squadra giovanissima, molto atletica, che ha dimostrato una propensione al gioco veloce e un carattere granitico, unite a una lucidità glaciale una volta giunti nell’area di rigore avversaria, e, sempre ai quarti, da una mostruosa Atalanta (a breve impegnata in finale contro la Lazio, vittoriosa sul Milan in semifinale) in Coppa Italia. Niente da fare, quindi, per la squadra di Allegri, la cui compagine riproverà la scalata all’Europa che conta l’anno prossimo, con quali rimaneggiamenti starà al mercato estivo sancirlo.
La panchina di mister Allegri parrebbe abbastanza solida, dopo le dichiarazioni dello stesso allenatore e del presidente del club, Andrea Agnelli, ma non sarebbe affatto la prima volta che vedremmo stravolgimenti di panchina affatto preventivati.

E chissà se degli stravolgimenti attenderanno la panchina dell’Inter, minata forse dall’ atteggiamento del suo allenatore, Luciano Spalletti, e da alcune defezioni che hanno rischiato di offuscare una stagione già di per sé non esaltante: la squadra di Milano ha infatti subito l’eliminazione in Champions League per mano del Tottenham, complice un pareggio molto sparagnino nella gara decisiva contro il PSV Eindhoven e l’impressione che il freno a mano fosse tirato per buona parte dei novanta minuti di gioco. Dopo l’esplosione del caso-Icardi, situazione gestita in modo non impeccabile da società, procuratrice, allenatore e ultras nerazzurri, la squadra di Spalletti cerca di risalire la china e di agguantare quanti più risultati utili possibili per dormire sonni tranquilli in vista della qualificazione per la prossima edizione della Champions League, ultimo (e necessario) obiettivo stagionale per i nerazzurri, senza il quale si potrebbe placidamente derubricare la stagione come “grandemente fallimentare”.

Mettiamoci comodi davanti agli schermi, allora, sperando di vincere una somma che possa rendere ancora più felice il nostro week end. Solo, non dimenticate: il gioco d’azzardo può causare dipendenza e vi consigliamo di guardare questa pagina di Wikipedia sul tema!

2 Commenti

  1. […] La revista italiana el primato nazionale coloca a Argentina y Brasil como las principales favoritas a hacerse con el título. Y tú ¿Quién crees que ganará la próxima Copa América 2020?. Compartir window.___gcfg = {lang: 'en-US'}; (function(w, d, s) { function go(){ var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0], load = function(url, id) { if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.src = url; js.id = id; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }; load('//connect.facebook.net/en/all.js#xfbml=1', 'fbjssdk' ); load('https://apis.google.com/js/plusone.js', 'gplus1js'); load('//platform.twitter.com/widgets.js', 'tweetjs' ); } if (w.addEventListener) { w.addEventListener("load", go, false); } else if (w.attachEvent) { w.attachEvent("onload",go); } }(window, document, 'script')); […]

Commenta