Il Primato Nazionale mensile in edicola

Tanti modelli (come caschi modulari, caschi jet, integrali, motocross, eccetera), specifiche tecniche e varianti estetiche. Scegliere il casco moto ideale può sembrare un’impresa, eppure facendo attenzione a pochi aspetti chiave è facile trovare il prodotto rispondente alle proprie esigenze. Cosa considerare allora, e come compiere la scelta giusta?

La tipologia più indicata a seconda dell’uso: casco moto modulare, casco aperto o integrale

È l’uso prevalente della moto il punto di partenza: dove e come viene utilizzata? In ambito cittadino i caschi jet e quelli demi-jet sono i più indicati, particolarmente apprezzati nella bella stagione. Si prestano anche a qualche bel viaggio fuori città, soprattutto se il modello prevede il visierino parasole e dispone della predisposizione all’interfono, per molti indispensabile per viaggiare in compagnia.

Chi cerca il massimo livello di protezione ed eccellenti performance in ambito racing, dovrebbe valutare l’acquisto di un casco integrale. Le sue caratteristiche ne fanno un confortevole compagno in lunghi viaggi, specialmente se il modello ricorre a materiali leggeri. 

Se invece si ha in programma un utilizzo ibrido, che prevede brevi tratti urbani ma anche un impiego turistico, il casco modulare è quello giusto. Selezionando caschi modulari con doppia omologazione P/J, il motociclista può tranquillamente sfruttare la modalità aperta, in cui assomigliano a caschi jet, e la mentoniera abbassata, che trasforma il casco quasi in un modello integrale. 

Aerazione, interni e budget: ulteriori fattori da valutare per casco moto jet e gli altri modelli

L’areazione è un altro fattore in grado di fare la differenza, incidendo sul comfort. Diventa più rilevante nei modelli integrali e, in generale, riduce la sudorazione. È importante quindi considerare la collocazione di prese d’aria ed estrattori. Restando in tema di comfort, come non trattare gli interni.

Di questi vanno esaminati morbidezza, traspirabilità e la possibilità di essere rimossi. Solo così il casco sarà avvolgente, comodo e facile da pulire. Le attività di igienizzazione diventano più complesse invece se gli interni restano ancorati al casco. 

C’è inevitabilmente poi il fattore budget. La ricerca del risparmio non dovrebbe mai condurre verso prodotti di scarsa qualità. Non va mai dimenticato che stiamo parlando di un dispositivo di sicurezza, meglio evitare rischi eccessivi.

Le offerte più competitive, relative ai migliori marchi, si trovano negli e-commerce specializzati, che di solito forniscono anche tanti altri prodotti: dall’abbigliamento ai bauletti moto. Sul web ci sono tantissimi shop, andrebbero preferiti gli operatori più autorevoli, così da scongiurare brutte sorprese.

Commenta