Home » Siparietto tv goliardico, bufera su Bobbi e Valsecchi: Sky li sospende per “battuta sessista”

Siparietto tv goliardico, bufera su Bobbi e Valsecchi: Sky li sospende per “battuta sessista”

by Cristina Gauri
1 commento
bobbi valsecchi frasi sessiste

Roma, 7 giu — Sospesi da Sky per una battuta in diretta sull’avvenenza di una ragazza: è capitato ai commentatori Matteo Bobbi e Davide Valsecchi, che rimarranno in panchina per l’appuntamento canadese del Gran premio in seguito al loro esordio, giudicato un po’ troppo goliardico, del dopo gara di Barcellona.

Bobbi e Valsecchi “in punizione” per una battuta goliardica

A nulla sono servite le scuse dei due a mezzo social e le rassicurazioni l’ordinanza per cui «rispettiamo le donne e non siamo sessisti»: la dirigenza Sky ha ritenuto di dover impartire la lezioncina morale per un atteggiamento — sicuramente evitabile, poco consono e maturo — esploso a caso mediatico per avere urtato la sensibilità di chi, probabilmente, di complimenti per strada se ne prende pochi. L’inginocchiamento sui ceci non è stato dunque sufficiente. Nel corso della diretta di domenica scorsa Bobbi aveva invitato Valsecchi, che insieme alla  giornalista Masolin commentava la gara vinta da Verstappen, a guardare alle proprie spalle per osservare il fondoschiena di una donna, definito dal primo un «bel pacchetto di aggiornamenti». Tanto è bastato per scatenare l’ennesima bufera di commenti dei soliti utenti social «indignati a comando».

Le scuse

A Bobbi e Valsecchi, entrambi ex piloti e campioni — il primo di GT, il secondo di Gp2 series — non è rimasto da fare altro che tentare un post di scuse. Valsecchi lunedì sera ha fatto ammenda nelle storie Instagram. «Mi dispiace, tanto, perché domenica nel dopo gara sono caduto in uno scambio di battute di cattivo gusto e ho usato parole non adatte e irrispettose. E io non lo sono. Per questo vorrei chiedere scusa a chi si fosse sentito offeso, alle donne e a Sky, davvero». Bobbi gli ha fatto eco sulla stessa piattaforma: «Sono finito in ghiaia. Essendo tutt’altro che una persona irrispettosa, chiedo sinceramente scusa a chi si fosse sentito offeso, ribadendo il mio totale e profondo rispetto verso tutti e tutte le donne, in particolare a cominciare dalla splendida donna che ho accanto». Non è bastato.

Non è la prima volta

Non è la prima volta che il duo formato da Bobbi e Valsecchi cade nella goliardia politicamente scorretta. Lo scorso agosto, nel corso del Gran Premio di Spa, a Valsecchi era sparito il pass. Allora, scherzosamente, aveva commentato. «qualcuno deve avermelo scippato. Poi dicono di Napoli, eh, ma secondo me anche qui in Belgio sono furbetti». I tifosi campani non la presero benissimo e il commentatore fu costretto a fare ammenda. «Il mio intento era quello di smontare lo stereotipo su Napoli e invece mi è uscita così male che l’ho rafforzato. Imperdonabile!». E come non ricordare lo scivolone su Lewis Hamilton, nel 2021. Sempre Valsecchi fece una battutaccia sulla facilità con cui il pilota di origini africane tenderebbe a ingrassare perché «di quella razza lì».

Cristina Gauri

You may also like

1 commento

Fabio 7 Giugno 2023 - 8:13

Il politicamente corretto ha rotto i coglioni.

Reply

Commenta

Redazione

Chi Siamo

Il Primato Nazionale plurisettimanale online indipendente;

Newsletter

Iscriviti alla newsletter



© Copyright 2023 Il Primato Nazionale – Tutti i diritti riservati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: