Londra è una città che affascina sempre tante persone per la sua atmosfera particolare e per il suo incredibile melting pot culturale. Visitare Londra è qualcosa che si deve fare almeno una volta nella vita, ma poiché si tratta di una città molto grande e in continuo cambiamento, bisognerebbe andarci più volte per conoscerla a fondo. 

D’altronde, la capitale inglese è ben collegata da tutte le città italiane e sono tante le compagnie di linea e low cost che offrono voli a prezzi convenienti durante tutto l’anno. Programmare un viaggio a Londra, o anche un breve week end, quindi, non sarà difficile.

Come arrivare a Londra

Arrivare a Londra in aereo è molto semplice dal momento che i voli per questa capitale sono davvero tanti e per tutte le tasche. Dalle principali città italiane sia del nord che del sud, infatti, ci sono collegamenti diretti che in poco meno di 3 ore circa permettono di volare a Londra. 

Sono presenti vari scali aeroportuali, tra cui Heathrow, il più grande della città, Luton e Stansted a nord e Gatwick a sud della città oltre London City, dedicato quasi esclusivamente al segmento business. Basta fare una ricerca sul web inserendo aeroporto di partenza e la destinazione scelta per valutare l’opzione migliore. 

Se si va in aeroporto con la propria auto, si può utilizzare uno dei tanti servizi di parcheggio auto privato, come https://www.fastparking.it/ che offre posti auto coperti e scoperti a prezzi vantaggiosi. Fastparking, inoltre, offre un servizio di trasporto da e verso l’aeroporto con navetta gratuita, auto sorvegliate 24 ore su 24 e, in caso di necessità, ripristino gratuito della batteria dopo i giorni di sosta nel parcheggio. 

Cose da fare a Londra se si ha poco tempo

Londra è una città che ha tanto da offrire e, soprattutto se si ha poco tempo o magari si sosta solo per un week end, è importante organizzare al meglio tutti i dettagli di partenza e di viaggio. In questo modo, si sarà nelle migliori condizioni per godersi la città e per essere informati su quando le attrazioni sono aperte e chiuse.

Ad esempio, la mattina si può passeggiare per Hyde Park, il parco cittadino più esteso e ritrovarsi poi verso le 11.30 a Palazzo di Buckingham per assistere al celebre Cambio della Guardia. Percorrendo la strada ci si ritroverà presso l’Abbazia di Westminster e proseguendo ancora verso il fiume si potrà ammirare il Big Ben, simbolo della città.

Per godere a pieno del panorama, soprattutto se si è fortunati ed è una bella giornata, vale la pena fare un giro sul London Eye, la ruota panoramica che regala una vista spettacolare.

Da non perdere un giro a Camden Town, un quartiere originale e vivace, sede di un mercatino davvero fuori dagli schemi, dove trovare anche tante postazioni per provare un po’ di street food: oltre al classico fish&chips, qui si trovano molti piatti della cucina indiana e asiatica. Anche il mercato coperto di Covent Garden merita una visita, così come la zona circostante. Da includere una visita al British Museum dal quale poi si può proseguire per visitare i luoghi più importanti della città, come Oxford Street e Regent Street, fino a giungere a Piccadilly Circus, uno dei punti cruciali di Londra. Per chi ama le atmosfere un po’ alternative, Bricklane e Soho sono sicuramente da includere nel proprio tour.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta