Carlo Ancelotti e Arrigo SacchiRoma, 19 feb – L’affaire Sacchi continua. Dopo le accuse di razzismo che gli sono piovute addosso da più parti, Arrigo Sacchi ha trovato finalmente qualche alleato, il suo amico ed allievo Carlo Ancelotti. Il tecnico madridista ha infatti approfittato del collegamento post-partita con Mediaset, nei cui studi era presente Sacchi, per esprimergli la sua vicinanza (citando Mussolini): “Saluto Arrigo Sacchi: molti nemici, molto onore“.

Prima dell’intervento dell’amico Ancelotti, Sacchi si era difeso dalle accuse di razzismo senza tuttavia chiedere scusa a nessuno, e anzi andando al contrattacco: “Oggi in Italia parlare di colore fa scatenare tutti i moralisti e i perbenisti che magari devono mettersi a posto la coscienza – ha spiegato – a certi personaggi non rispondo neanche. Io conosco la loro storia, la conosce tutto il mondo, come tutto il mondo conosce la mia. Mi spiace soltanto che in molti in questi giorni abbiano perso la memoria: se in 42 anni non mi sono fatto capire dovrò rimanerne in questo mondo altri 20 per farlo capire”. Il riferimento a Blatter non è molto velato…


Rolando Mancini

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here