Il Primato Nazionale mensile in edicola

Mettersi in forma in maniera sana, ma senza neanche fare troppi sacrifici: questo è ciò che cercano la gran parte delle persone ed è per questo motivo che sempre più gente utilizza gli integratori.

Per dimagrire, o comunque per ottenere una buona forma fisica, e persino per mantenere il peso, che in rare circostanze tende ad aumentare da solo a causa di particolari patologie del metabolismo, a volte la dieta o l’esercizio fisico non bastano. O quantomeno, la combinazione di sana alimentazione e sport non si traduce sempre un’immediata perdita d peso.

Non vedere subito i risultati che si sperano può far crollare la volontà delle persone, che di fronte alla sconfitta si sentono demotivate a continuare il regime che avevano si erano imposte per stare bene.

Ecco, allora, che entrano in scena gli integratori. Gli integratori non sono altro che prodotti alimentari realizzati dalla combinazione di alcuni importanti nutrienti, in genere ricavati da frutti e piante, che hanno effetti benefici per la salute (alcuni di essi più specifici di altri) e che si possono presentare in forma di polvere, compresse, bevande e creme.

Non tutti gli integratori sono biologici, e quindi prodotti con ingredienti naturali, al 100% ed è per questo motivo che va letta bene la parte della confezione in cui è descritta nei dettagli la composizione. Anche gli integratori non naturali possono funzionare, anzi: alcuni funzionano anche troppo bene, meglio di certi prodotti sicuri e salutare.

Hanno, però, delle controindicazioni (alcuni anche gravi), che possono causare grossi problemi di salute se presi per lungo tempo. Quindi, ingerire strane sostanze, al solo scopo di stare meglio, non ha senso, se alla fine ci fanno stare peggio.

Spesso vengono usati dagli atleti per migliorare le prestazioni, ma esistono delle sufficienti alternative non dannose per l’organismo: ad esempio, gli integratori sportivi sono usati per aumentare l’apporto di proteine, contengono soltanto quelle, abbinate ai sali minerali e questo tipo di composizione serve a non sentirsi male e senza forze a seguito di un eccessivo ed estenuante allenamento.

Poiché, come dicevamo prima, gli integratori sono costituiti da più sostanze di origine biologica e contengono vari nutrienti in grosse quantità (come vitamine, proteine, grassi insaturi, sali minerali e fibre), l’effetto che ottengono, nell’immediatezza è una evidente riduzione del senso di fame: in pratica, il primo obiettivo della compressa (o crema o bevanda che sia) è farci sentire sazi, affinché noi non ci strafoghiamo con il cibo spazzatura. La mancanza del bisogno di mangiare rappresenta il primo importante passo verso il dimagrimento.

Ora, però, vediamo nello specifico quanti e quali tipi di integratori biologici e sicuri esistono e possono aiutarci nella lotta contro il grasso in eccesso.

Quali sono gli integratori alimentari biologici?

Per una persona che decide di iniziare ad assumere questo tipo di integratore non è facile scegliere quello giusto, perché dovrà capire quello più idoneo al suo organismo e alle sue esigenze.

Uno degli aspetti positivi degli integratori biologici è rappresentato dal fatto che sono utili in qualsiasi stagione: per esempio in estate servono per integrare la mancanza di Sali minerali, mentre in inverno sono indicati per tutte quelle persone che soffrono particolarmente il freddo e che devono rinforzare le difese immunitarie.

Non è scontato da dire ma chiunque voglia assumere un integratore biologico dovrà assolutamente consultarsi con il suo medico di famiglia, che lo guiderà sulle dosi da prendere e sulle tempistiche. Ci sono molti integratori biologici ed alimentari, che sono usati sia dagli sportivi che da chi non pratica nessuna disciplina sportiva, che hanno come ingredienti alimenti quali spezie, frutta, verdura e piante aromatiche.

Un esempio molto pratico che si può fare è il bergamotto, che possiede tanti antiossidanti, vitamine e minerali ed è quindi un ingrediente presente in alcuni integratori; altra pianta molto gettonata sotto questo punto di vista è il tarassaco, pieno di Sali di potassio e di flavonoidi: essa ha tante proprietà di tipo antiinfiammatorio ed è utile per chi soffre di ipertensione, cellulite e aiuta anche chi deve depurare il fegato.

Un integratore molto in voga è quello a base di ribes nero, che può essere equiparato a un antistaminico al naturale e che è particolarmente indicato per chi soffre di allergia al polline e asma bronchiale.

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta