Reggio Emilia, 10 lug – Scatta l’autosospensione dalle fila del Partito democratico per Andrea Carletti, l’ex sindaco di Bibbiano indagato per abuso d’ufficio e falso nell’ambito dell’indagine Angeli e Demoni in Val D’Enza. Nel mirino degli inquirenti un sistema illecito di affido dei minori che venivano pretestuosamente strappati alle famiglie naturali e ricollocati in affido retribuito a famiglie di amici, ex amanti e conoscenti, (alcuni dei quali con disagi psichici accertati) degli operatori sociali coinvolti. La decisione di Carletti è stata comunicata dal suo legale, l’avvocato Giovanni Tarquini. Carletti si trova attualmente ai domiciliari e due giorni fa è stato sospeso dalla carica di sindaco dietro decisione del prefetto di Reggio Emilia, Maria Grazia Forte.

La nota del legale

“In ragione di quanto previsto dallo Statuto – spiega la nota del legale – Carletti ritiene opportuno e doveroso autosospendersi dal partito. Ringrazia a tutti i livelli per il sostegno ricevuto e confida di poter riprendere al più presto il suo impegno per l’affermazione di quei valori e di quegli ideali che hanno sempre guidato la sua attività politica ed istituzionale”. Nei giorni scorsi il giudice per le indagini preliminari Luca Ramponi ha convalidato le misure domiciliari per Carletti e Claudio Foti, lo psicoterapeuta della onlus Hansel & Gretel. “C’è ovviamente amarezza per questa situazione ed in rapporto ai fatti oggetto di indagine egli rinnova la piena fiducia nell’operato della magistratura”,prosegue l’avvocato di Carletti, “auspicando che in tempi brevi sia fatta piena chiarezza e si proceda ad ogni doveroso accertamento. Quanto alle contestazioni che lo riguardano, ribadisce con estrema fermezza la correttezza e l’onestà del proprio operato, che è stato sempre improntato al pieno rispetto delle norme di legge. Il suo primo pensiero va ai minori e alle famiglie coinvolte ai quali esprime una sincera vicinanza”.

Cristina Gauri

Commenti

commenti

1 commento

  1. Questo sindachetto presunto complice di ladri di bambini parla di “valori e ideali”!!! Ovviamente anzichè sospenderlo perchè sarebbe sembrato un atto di accusa a lui ed indirettamente a gente del pd, molto probabilmente lo avranno invitato a “autosospendersi” che suona meglio per chi ancora vota pd!La cosa incredibile è che quasi un elettore su 4 vota ancora questo partito dopo che ha governato per anni portando l’Italia in piena depressione economica nel mentre oligarchie occulte straniere si arricchivano immensamente sulla nostra pelle acquisti a prezzo di con svendita di beni ed aziende pubbliche

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here