Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 28 giu – La variante Delta del Covid è davvero pericolosa e dunque dovremmo spaventarci tutti? Secondo Matteo Bassetti assolutamente no, perché è più o meno come un raffreddore. “Non fa paura dà sintomi blandi simili all’influenza”, dice il direttore di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino di Genova. Una precisazione, quella dell’infettivologo, che ha stupito tutti e che sta facendo molto discutere sui social.



Bassetti: “La variante Delta come un raffreddore”

A L’Aria che tira, nella puntata odierna del talk show condotto da Francesco Magnani, Bassetti prova così a rassicurare gli italiani. “A me sembra che si siano alzati i toni senza ragioni. La variante Delta rappresenta oggi quello che ha rappresentato ieri la variante inglese. Entro il prossimo agosto la variante Delta diventerà predominante anche in Italia. Quindi non vedo perché si debba fare tutto questo rumore su una variazione del virus che è evidentemente più contagioso ma che in chi è vaccinato dà un quadro clinico molto più blando”.

Black Brain

Bassetti precisa inoltre che si tratta di una variante che “colpisce più i giovani e i sintomi sono poche linee di febbre, scolo nasale molto simile a quello che presenta il raffreddore”. Di qui la frecciata a molti suoi colleghi che al contrario adottano toni ben più allarmistici. Si veda quanto dichiarato da Walter Ricciardi, ovvero che i vaccini non sono sufficienti a fermare questa variante del Covid ma è necessario continuare a rispettare le misure restrittive anti contagio.

“Basta terrorismo, basta una dose del vaccino”

Attenzione a fare terrorismo, perché se serve per vaccinare la gente siamo tutti contenti. Però se dobbiamo fare del terrorismo dicendo che dovremmo tornare a mettere la mascherina per quando si va a fare il bagno in piscina o cose del genere credo che sia profondamente sbagliato”. Insomma secondo Bassetti attorno a questa variante del Covid è stata costruita una narrazione del tutto errata. “C’è stato un rumore terrorizzante. La variante delta è perfettamente coperta anche da una sola dose del vaccino perché evita la malattia grave. Certo con la seconda dose si è coperti del tutto”, spiega Bassetti.

“Io sono preoccupato di una cosa: che si dica ai cittadini che bisogna andare in vacanza solo con due dosi, come qualche mio collega ha detto, perché questo è un errore clamoroso che non va commesso. Noi dobbiamo dire che la gente deve andare in vacanza vaccinati anche con una sola dose. Perché i dati ci dicono che anche la prima dose ci protegge in maniera sufficiente.” E ancora: “La campagna vaccinale – dice Bassetti – ha subito uno stop importante nelle prenotazioni e non ci possiamo permettere di tornare alla situazione di ottobre. E continuare a parlare con questo terrorismo della variante Delta dà adito solo ai no vax che continuano a dire che i vaccini non sono utili perché non coprono le varianti. Non è così”.

Leggi anche: Variante Delta, ecco cos’è e perché non deve preoccupare troppo

Alessandro Della Guglia

 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. scusa bassetti ma se la variante è come un raffeddore,perchè si dovrebbe prospettare la situazione Ottobre scorso?

Commenta