Il Primato Nazionale mensile in edicola

Genova, 28 giu – Un litigio tra ex fidanzati a Genova finisce con l’uomo con la lingua tranciata di netto. L’artefice del terribile gesto la donna della coppia, sua ex partner.



Genova, uomo perde la lingua

Accade a Cornigliano, quartiere di Genova. I due protagonisti della lite sono due ex fidanzati, entrambi di origine peruviana. Si erano dati appuntamento sabato sera per parlare della fine della loro relazione. Dopo una violenta colluttazione (sono stati trovati segni di percosse sia sul corpo del ragazzo che su quello della sua ex) l’incredibile: lei gli stacca la lingua a morsi.

La lite tra ex fidanzati

La donna 26enne, estetista di origine peruviana, è ora in carcere a Pontedecimo. Per lei l’accusa è di lesioni gravissime. L’ex fidanzato della donna, connazionale di 24 anni,  stato trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale Villa Scassi. Attualmente è ricoverato in osservazione al pronto soccorso dell’ospedale di Sampierdarena.

L’allarme e l’arresto

L’allarme che ha portato all’arresto della donna e al ricovero del ragazzo è stato dato dai vicini per le urla strazianti dell’uomo. La donna che ha staccato la lingua al connazionale una volta arrestata si è rifiutata di rispondere alle domande dei militari.

Ilaria Paoletti



La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti


  1. praticamente non è una donna,ma una femmina di jena.

    e SICURAMENTE le nazifem diranno che è colpa dell’uomo,ANCHE questa volta.

    io spero che si becchi almeno una decina d’anni di carcere,invece….

  2. Il tragico fatto evidenzia quanto già si sapeva, ma che le Istituzioni a volte fanno finta di non rendersi conto, e ciò che la violenza può esservi sia dell’uomo verso la donna che viceversa, e che ora di finirla con l’assunto irrealistico che la donna è sempre vittima.

    • Il vittmismo è tipica caratteristica dei manipolatori.
      Ormai il mainstream propaganda in OGNI situazione nei rapporti uomo-donna, l’assoluta incolpevolezza della donna è il peccato originale che perseguita ogni uomo; in parole povere, si, il bastardo sarà
      rà sempre lui, a prescindere.

Commenta