Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 24 lug – Una violenta bomba d’acqua si è abbattuta stamani, alle luci dell’alba, su Milano. Un nubifragio che ha provocato molti allagamenti sia in città che nei comuni limitrofi della cintura Nord.

Il fiume Seveso è esondato, creando notevoli disagi alla circolazione nella zona Nord Est, di vilae Zara, Niguarda e viale Sarca. Allagati anche diversi sottopassi e cantine, in particolare a Cisinello Balsamo e Sesto San Giovanni. Bloccata la circolazione dei treni, poi ripristinata tra le stazioni di Milano Cadorna e Bovisa. Dopo l’esondazione del Seveso adesso desta forte preoccupazione il Lambro, le cui acque hanno raggiunto un’altezza allarmante di 1,90 centimetri. Ma stamani a Milano non si sono verificate soltanto intense piogge. Forti grandinate hanno colpito soprattutto la zona Nord della città. Particolarmente grossa la grandine a Bresso, dove ha causato diversi danni alle auto parcheggiate. In molte zone sono stati scoperchiati anche alcuni tetti.

Nubifragi e danni in molte zone della Lombardia

Dall’alba si susseguono continui interventi dei Vigili del Fuoco, al momento almeno 44, sia nel capoluogo lombardo che in provincia. Fortunatamente al momento non risultano persone ferite. Una tromba d’aria si è abbattuta però anche in provincia di Cremona, a Spino, e anche in questo caso molti tetti sono stati scoperchiati e alcune linee della corrente elettrica sono state tranciate. Maltempo anche a Crema e in altri comuni limitrofi, con la pioggia incessante che ha provocato la caduta di rami sulla ferrovia le linee fra Soresina e Castellone, nonché quelle tra Olmeneta e Brescia, sono state bloccate.

Si segnalano danni causati dalla grandine anche in provincia e in alcune zone di Varese. Grossi problemi anche a Bergamo e in provincia, con allegamenti fuori dall’aeroporto di Orio al Serio e infiltrazioni all’interno del terminal. Al momento però sia l’aeroporto che le aree di parcheggio restano accessibili. Con i le operazioni di volo che si stanno svolgendo regolarmente. Sempre a Bergamo le strade del quartiere di Colognola sono state completamente allagate, inaccessibili diversi sottopassi.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta