Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 11 ago — Effettivamente non seminava terrore e invocazioni di misure draconiane da un po’: immaginate quindi il nostro giubilo nel vedere tornare alla carica Walter Ricciardi, il consigliere del ministro della Salute Speranza. In prima linea nei panni di chi la speranza ce la vuole togliere a tutti i costi. L’uomo che in questo anno e mezzo di pandemia — ancor prima di Crisanti e Galli — detiene il primato per aver pronunciato più volte la parola «lockdown» e «morti». Se lo conosci, cambi canale: gli italiani, ormai, lo hanno imparato bene.



Ricciardi vuole imbavagliare i bambini di due anni

Ieri Ricciardi ha fatto capolino a In Onda, il programma di David Parenzo e Concita De Gregorio su La7. Per rassicurare gli italiani sul fatto che in un anno e mezzo nulla è cambiato e che se allentiamo le maglie delle restrizioni avremo milioni di morti, il consigliere ha subito suggerito di rendere obbligatoria la mascherina all’asilo nei bambini dai due anni in su. Ma ci pare giusto: non sapendo più con chi prendersela, ora incalza per imbavagliare gli infanti appena usciti dalla culla.

Black Brain

Concita e Parenzo stanno zitti

Non pago, Ricciardi sottolinea come la mascherina nei bimbi dai 24 mesi viene suggerita dall’«evidenza scientifica» e «viene consigliata» per contrastare l’avanzata della variante Delta. «La variante Delta è più contagiosa e quindi colpisce di più anche i bambini. In Gran Bretagna sono state allestite 5 cliniche pediatriche per il Long Covid». Il tutto nel silenzio-assenso di Concitona e di Parenzo, che non si sognano minimamente di obiettare alle farneticazioni del Sommo. E’ la Scienza.

Ricciardi quindi rincara: «L’evidenza scientifica dice che la sicurezza si ottiene con una serie di misure: oltre alla vaccinazione del personale, servono distanza, mascherina e controllo dell’aria. Secondo il World Health Network e secondo i Cdc americani, con la variante Delta la mascherina andrebbe usata sopra i 2 anni. Questa è l’evidenza scientifica che emerge, poi deve valutare la politica». In Italia, la mascherina in classe è obbligatoria dai 6 anni in su. «Le mascherine andranno portate per un certo periodo. Il consiglio è indossare la mascherina anche se si è vaccinati. Quando un bambino si allontana dall’aula e va in un ambiente in cui ci sono non vaccinati, è consigliabile l’uso della mascherina».

Cristina Gauri 

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. E lo sviluppo del sistema respiratorio del infante va depresso ? Ma a questo è demente, qualcuno lo degradi a maestro scopino di cessi pubblici, ad alto rischio microbico. Lì potrebbe mitigare, mitigarsi e forse riaversi.

Commenta