Un vecchio detto recita “piove sempre sul bagnato”, immaginiamo una scena tipo che possa illustrarlo, non per demolirci l’umore, ma per provare a svoltare completamente una situazione tipo a nostro favore: siamo appena tornati dalle vacanze, magari sono state vacanze lunghe, i nostri elettrodomestici non sono stati utilizzati per un po’ di tempo. Posiamo le valigie a terra, magari apriamo l’acqua della vasca da bagno, malinconici ma tutto sommato soddisfatti di ritrovare le nostre mura, il luogo dove in fondo siamo re. Finché facciamo partire una lavatrice e notiamo che l’oblò non si chiude. Facciamo mente locale e, che diamine, prima di partire per il mese di mare abbiamo fatto decine di lavatrici per avere tutto in ordine e pulito in valigia. Com’è possibile che, tutto d’un tratto, la nostra lavatrice decida di non chiudersi più? L’ansia comincia a prendere possesso della nostra mente, spegniamo l’acqua che scorre incurante nella vasca da bagno, fissiamo il nostro elettrodomestico preferito chiedendoci “E ora?”. E ora idraulico. E ora spese, proprio appena tornati dalle vacanze dove abbiamo dato fondo a quasi tutte le nostre sostanze, proprio ora che il morale sta già di suo sotto i tacchi. Per farla breve, non ci voleva. Invece è capitato, “piove sempre sul bagnato”, appunto. E adesso? Adesso abbiamo due possibilità: la prima è rassegnarci a spendere una cifra incalcolabile per chiamare un professionista che venga a levarci le castagne dal fuoco, come dicevamo prima. La seconda è quella di fare da soli. Trovare i giusti pezzi al prezzo migliore sul mercato, in questo senso prezzo.org è un valido strumento per comparare costi di merci e di spedizioni, e metterci di buona lena a imparare qualcosa di nuovo. Vediamo come, però!

FAI DA TE: SISTEMARE DA SOLI DEI PICCOLI GUAI COME FONTE DI GRANDE SODDISFAZIONE
Se non avete mai provato, è ora di darci dentro: magari potreste pensare di non essere all’altezza del compito, ma già solo provarci potrebbe darvi delle soddisfazioni non da poco. Senza contare che potreste scoprire di avere un’inclinazione per i lavori manuali che non immaginavate. Bene sarebbe informarsi bene prima di passare all’azione (proseguendo nella lettura troverete un valido consiglio a riguardo) e, come dicevamo prima, trovare i giusti pezzi per affrontare il lavoro. Alla fine dell’impresa scoprirete che sistemare qualcosa di rotto è in grado di darvi grandi soddisfazioni e un’altra visione di voi stessi, quasi come fosse un esercizio zen: ovviamente siamo ben lontani dal dire che spererete poi che vi si rompa qualcosa apposta per aggiustarlo, o dal chiedere ad amici e parenti di chiamarvi in caso di bisogno (anche se, nel caso, perché no? Potreste addirittura guadagnare qualche soldo extra, facendovi pagare ovviamente meno dei professionisti, si intende), però l’idea che qualcosa che prima del nostro intervento non funzionava ora funziona, e solo grazie al nostro lavoro, sarà foriero di grande stima di noi stessi.


TUTORIAL SU YOUTUBE: UN VALIDO STRUMENTO CHE CI AIUTA A FAR DA SOLI
Ecco il consiglio di cui parlavamo prima: i tutorial su Youtube. Spesso, infatti, su questa piattaforma vi sono interi canali dedicati alle varie faccende domestiche: si passa da come cambiare le maniglie di casa a come montare un mobile, video tutorial che ci aiutano nell’organizzazione di barattoli e scatole in cucina e altri che si occuperanno del modo migliore di togliere il calcare incrostato nel nostro box doccia. Magari noi stessi abbiamo un canale Youtube nel quale diamo validi consigli su qualcosa, magari una disciplina di nicchia. Ecco, su Youtube certamente potremo imparare come si smonta una lavatrice, come pulire il filtro della lavastoviglie, come smontare e rimontare i tubi di plastica posti sotto al lavello della cucina per recuperare l’anello della nonna che ci è cascato dentro mentre lavavamo i piatti. Una vera miniera di persone pronte ad aiutare gli altri attraverso video (più o meno belli, montati più o meno bene, ma il punto non è artistico, almeno non in questo campo): un metodo che potrebbe anche condurci all’insonnia, in alcuni casi, dato che potrebbe capitare di perderci nei meandri della piattaforma, saltando da un consiglio all’altro, da un punto di vista a un altro, fino a tarda notte.
Non sottovalutiamo dunque il potere della rete, proprio nella sua accezione di base: utenti che fanno rete tra loro per risolvere i problemi di chiunque capiti nei pressi dei loro comodi tutorial.

Non resta che provare, quindi. A noi non resta che ricapitolare i punti principali se volete sistemare qualcosa da soli in casa:

1) Fate una ricerca accurata dei giusti pezzi di ricambio di cui necessitate, e badate di aver cura di trovarli al miglior prezzo possibile
2) Armatevi di pazienza
3) Utilizzate i video tutorial che potete trovare in rete, utilissimi per togliervi le castagne dal fuoco

Casa nostra e i nostri oggetti meritano davvero il nostro tentativo di salvataggio!

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here