Il Primato Nazionale mensile in edicola

1385627403507_rainews_20131128091010638Roma, 21 lug – La Farnesina fa sapere in una nota che ha ufficialmente richiesto al Tribunale Internazionale del Diritto del Mare di Amburgo il rientro del Fuciliere di Marina Salvatore Girone e la permanenza in Italia di Massimiliano Latorre.
Come infatti previsto dalla procedura arbitrale avviata il 26 giugno scorso i due Fucilieri potranno attendere l’esito del processo in Italia e, nel contempo, vedere sospese le procedure della giurisdizione indiana a loro carico. Sempre nel comunicato la Farnesina fa sapere che l’iniziativa è dettata dall’esigenza di tutelare i diritti dei nostri soldati durante lo svolgimento del procedimento arbitrale e aggiunge che il Tribunale di Amburgo si esprimerà in merito alle istanze italiane entro alcune settimane.
Una buona notizia che arriva a pochi giorni dall’ennesimo rinvio indiano del processo, ma che, nel quadro dell’odissea triennale che hanno subito i nostri Marò, resta sempre una parziale impennata di orgoglio da parte del Governo italiano dopo la richiesta dell’arbitrato internazionale dello scorso mese. Arbitrato internazionale che, però, non toglie l’accusa infamante di aver sparato a degli innocenti, accusa più volte confutata da diverse parti e che ancora non è stata provata dalla stessa giustizia indiana, motivo per cui, secondo noi, abbiamo assistito in questi anni a continui rinvii.
Paolo Mauri

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta