Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pavia, 18 lug – Tentato omicidio: è l’accusa a un marocchino arrestato a Pavia dopo aver investito tre ragazzi dopo un litigio, grave una 19enne. L’uomo è stato fermato da un poliziotto in borghese ed era in evidente stato di ubriachezza. Il fatto è accaduto alle 3.50 di questa notte in viale Venezia lungo il Naviglio. La stradale è intervenuta con i sanitari del 118 e ha trovato i feriti e due testimoni, oltre che l’uomo bloccato.



Marocchino ubriaco investe di proposito tre ragazzi

L’arrestato, un marocchino di 30 anni, aveva avuto una discussione vivace con i tre ragazzi, dopo essere stato respinto all’ingresso di un locale perché in evidente stato di ubriachezza. Uno dei testimoni è anche intervenuto per fare da paciere ma a nulla è valso il suo intervento. L’extracomunitario nel frattempo è andato alla sua automobile, si è messo alla guida, e ha puntato in direzione del gruppetto con cui aveva avuto il diverbio. E li ha investiti schiacciandoli contro un’altra auto parcheggiata. Una ragazza di 19 anni ora è in prognosi riservata al Policlinico San Matteo. Un 17enne ha diverse fratture e un 14enne è stato curato in codice giallo.

L’extracomunitario positivo all’alcol test è stato arrestato

Il marocchino sarebbe stato poi bloccato da alcuni presenti, tra cui un poliziotto in abiti civili della questura di Pavia, che lo hanno consegnato a una pattuglia del Distaccamento Polizia stradale di Vigevano giunta subito sul posto. L’uomo è risultato positivo all’alcol test e arrestato. Le indagini proseguono per chiarire meglio la dinamica di quanto è successo e il motivo della discussione con i tre ragazzi.

Ludovica Colli



La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta