Roma, 24 ott – È finita in tragedia la serata al pub di una giovane coppia romana. Luca Sacchi, un ragazzo di 25 anni, ha tentato di difendere la fidanzata da una rapina, ma è stato colpito alla testa con un colpo di pistola. Il fatto è avvenuto ieri notte, intorno alle 23:30, all’incrocio tra via Franco Bartoloni e via Teodoro Mommsen, in zona Caffarella.

La ricostruzione della rapina

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il giovane era in compagnia della fidanzata quando due uomini hanno aggredito alle spalle la ragazza, colpendola alla nuca e rubandole lo zaino con i pochi effetti personali. Quando il ragazzo ha tentato di reagire alla rapina, uno degli aggressori ha estratto una pistola e gli ha sparato alla testa. I due sono poi fuggiti a bordo di una Smart.

Niente da fare per il ragazzo

A dare l’allarme sono stati i clienti del pub lì vicino e i residenti del quartiere che hanno udito lo sparo. Accanto al corpo del ragazzo è stata trovata la fidanzata in lacrime e sotto choc che chiedeva aiuto. Luca Sacchi, il ragazzo colpito, è stato prontamente ricoverato e operato all’ospedale San Giovanni. Le sue condizioni, tuttavia, erano assai critiche e il giovane non ce l’ha fatta. In questo momento è caccia all’uomo: a occuparsi della rapina e dell’omicidio sono i carabinieri di piazza Dante e del Nucleo Radiomobile. 

Vittoria Fiore

Commenta