Il Primato Nazionale mensile in edicola

Pozzallo, 30 ott – Al via a Pozzallo lo sbarco della Ocean Viking, la nave della Ong della Ong Sos Mediterranée e Medici senza frontiere, con a bordo un centinaio di immigrati irregolari, che da dieci giorni aveva chiesto all’Italia (tanto per cambiare) un porto sicuro. Autorizzazione a sbarcare arrivata puntualmente ieri dopo il pressing delle Ong e di numerosi esponenti della maggioranza giallofucsia. Il prefetto di Ragusa, Filippina Cocuzza, e successivamente il direttore del Dipartimento delle Libertà Civili e l’Immigrazione, Michele Di Bari, ieri hanno informato il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna. Nel colloquio col sindaco – riferisce il primo cittadino – Di Bari ha garantito che gli immigrati rimarranno pochissimo tempo nell’hotspot di Pozzallo.

Salvini: “Per le Ong ricomincia la pacchia”

“La Ocean Viking sbarca a Pozzallo, la Alan Kurdi è in area sar italiana, la Open Arms in area sar maltese: dopo l’invito al Viminale, le Ong si scatenano. Ricomincia la pacchia, grazie al governo sbarchi, tasse e manette. Sindaci e governatori della Lega sono pronti a dire no all’arrivo di altri clandestini”.Così il leader della Lega, Matteo Salvini commenta a caldo lo sbarco della Ocean Viking.

Adolfo Spezzaferro

2 Commenti

  1. Vuoi vedere che Salvini ancora non ha capito che “mescolare fa crescere e che il meticciato dà fotza ai popoli?”.

Commenta