Roma, 28 dic – “L’emergenza energetica rischia di trasformarsi in bomba sociale”. Matteo Salvini non usa mezzi termini per descrivere la stangata in arrivo per famiglie e imprese italiane. Difatti nel 2022 il costo dell’energia – salito alle stelle – porterà un impressionante aumento delle bollette di luce e gas, una mazzata forse senza precedenti. Basti osservare, come già fatto due giorni fa su questo giornale, il rapporto di Confcommercio: il prossimo anno le famiglie italiane spenderanno in media 1.950 euro di bollette (pari al 6,1% della spesa annuale), ovvero 426 euro in più rispetto al 2021. Stando alle stime di Arera, l’Autorità di regolazione per l’energia reti e ambiente, con il prossimo anno – a causa dell’aumento del costo delle materie prime – luce e gas subiranno un’impennata inevitabile pari al 50% per l’elettricità e al 40% per il gas.

Mentre sempre nel 2022 si prevede un aumento del 40% dei costi sostenuti da imprese ed esercenti. Per arginare questi rincari non sarà affatto sufficiente quanto stanziato dal governo Draghi, circa 3,8 miliardi di euro. Ma come se non bastasse l’inizio del 2022 porterà anche un incremento sensibile dei prezzi al dettaglio, con alcuni settori che potrebbero subire rincari addirittura fino a un +15%.

Caro bollette, Salvini: “Emergenza energetica è emergenza nazionale”

Salvini non esita per questo a parlare di bomba sociale ed emergenza energetica come emergenza nazionale “Come il Covid riempia le pagine di giornale e abbia i titoli dei principali telegiornali da quasi due anni, l’emergenza energetica sia un’emergenza nazionale. Ogni giorno guardo il bollettino, ormai sono diventato un esperto”, dice il leader leghista.

“Il mio mestiere è di creare connessioni e pressare, ritengo che al pari dell’emergenza sanitaria, l’emergenza energetica e il costo materie prime sia la vera grande emergenza nazionale dei prossimi mesi e delle prossime settimane, e ritengo che il Governo possa intervenire prima di entrare in clima elezioni del Presidente della Repubblica”, dice ancora Salvini durante una conferenza stampa sul caro energia a Torbole Casaglia, in provincia di Brescia.

“A me interessa mettere intorno allo stesso tavolo i ministri dello Sviluppo economico, della Transizione ecologia e il presidente del Consiglio, che è consapevole della duplice emergenza Covid e caro energia, che io metto sullo stesso piano. Ipotizzare di avere un inverno in lockdown per qualcuno al freddo e al buio rischia di essere una bomba sociale”.

Alessandro Della Guglia

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

  1. Potrebbe mancare il gas o essere troppo caro anche in Italia durante l’inverno per le follie della Germania e dell’ europa che non autorizzano il passaggio di gas russo dal nordstream 2 appena costruito.In quel caso con nessun o minore riscaldamento avete idea di quanti milioni prenderanno l’influenza???
    Ovviamente grazie al test fasullo PCR, dallo stesso produttore specificato come non adatto alla diagnosi e che da noi è servito a incarcerare di notte un intero popolo e a cancellare il nostro viso,lavoro e libertà,usciranno quasi solo positivi covid(anche se hanno solo influenza A o B come dimostrato da un ospedale USA) e il paese non solo sarà chiuso ma finisce proprio.E’ ora di indagare i molti politici collusi con i poteri globalisti occulti dietro a questa epidemia virale fatta passare per pandemia come fosse la peste ma utile a instaurare una dittatura digitale con un qr code e a sottoporre a punture continue i greggi con le sostanze che di volta in volta decideranno questi poteri della finanza occulta che si sono impossessati della moneta degli ex stati sovrani

Commenta