Oggi non è più il consumatore ad andare incontro all’azienda, ma l’esatto contrario. In un mercato che abbonda di concorrenza, è l’azienda che deve farsi notare stuzzicando l’attenzione di un potenziale cliente. Da questo punto di vista, gli eventi aziendali rappresentano un mezzo eccezionale per fare del sano marketing. Organizzare un evento di questo tipo, infatti, significa far conoscere l’azienda e il brand. Di riflesso, se il consumatore viene stimolato in modo positivo, poi sarà anche possibile aumentare le conversioni in acquisto. Inoltre, questa forma di marketing one-to-one permette di entrare direttamente in contatto con il proprio pubblico di riferimento. Ecco perché di seguito troverete tutti i passaggi fondamentali per organizzare un evento aziendale.

Prima dell’organizzazione: i punti da considerare


Prima di iniziare ad organizzare un evento aziendale bisogna passare in rassegna alcuni punti fondamentali la cui analisi permetterà di pianificare un evento in linea con le proprie possibilità. Per prima cosa bisogna fissare un obiettivo specifico, dunque una meta da raggiungere attraverso l’organizzazione di questo evento. Ad esempio la promozione del brand, il lancio di un nuovo prodotto oppure la semplice inaugurazione di un locale. Lo step seguente è stabilire un budget: avendo ben chiara una certa disponibilità economica, sarà più facile capire cosa si può fare e cosa invece non può essere fatto. Poi bisogna naturalmente stabilire il proprio target di riferimento: in sintesi, ci si deve domandare a quale pubblico si rivolge quell’evento. Altri elementi da considerare altrettanto importanti sono la data e la location. La data dovrebbe essere stabilita in base alle abitudini del proprio target e alla natura dell’evento. La location, invece, in base al budget e al numero di invitati. Infine, serve scegliere un tema per “vestire” adeguatamente quell’evento.

Come aumentare l’engagement

Come anticipato, gli eventi aziendali consentono di far conoscere al proprio pubblico il proprio brand. Durante l’evento bisognerà quindi presentare una serie di gadget con il logo aziendale utili per catturare l’engagement del proprio target ad esempio delle borse shopper personalizzate con logo che oggi è possibile ordinare su siti specializzati come Axonprofil.it da rilasciare a fine serata ai propri avventori come modo per premiarli con un regalo e per mettere in chiara evidenza il proprio brand su un oggetto che verrà sicuramente utilizzato. Da sottolineare che il gadget aziendale può risultare utile non solo per i consumatori, ma anche per i partner commerciali e ovviamente per i dipendenti. Poi esistono delle caratteristiche che dovrebbero appartenere a questi oggetti. Innanzitutto dovrebbero essere utili, così da soddisfare un bisogno concreto del proprio target e essere creativi per distinguersi così dalla concorrenza. Infine, la presenza del logo è chiaramente indispensabile per ottenere visibilità e aumentare l’engagement.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here