Padoan fondi sovrani Fsi
Padoan apre la porta ai fondi sovrani esteri: l’Italia è in (s)vendita

Milano, 1 ott – Pier Carlo Padoan apre la porta, anzi il portone, agli investimenti esteri. L’occasione è il convegno International Forum of Sovereign Wealth Funds (IFSWF), evento organizzato dal Fondo strategico italiano che raccoglie i fondi sovrani di tutto il mondo.

Porte aperte ai fondi sovrani

“Il governo è aperto agli investimenti e impegnato ad aiutare in particolare gli investimenti di lungo termine nel nostro Paese“, ha detto il ministro dell’Economia, ospite d’onore al forum. “Ci sono – ha spiegato Padoan – nuove prospettive di crescita, una modernizzazione della struttura del capitale delle aziende e un processo di privatizzazione in corso”.

Padoan non si limita ad un generico invito, ma indica anche quali sono le concrete opportunità di investimento: “Ci sono nuove prospettive di crescita, una modernizzazione della struttura del capitale delle aziende e un processo di privatizzazione in corso”, come ad esempio le future cessioni sul mercato di Poste Italiane e Ferrovie dello Stato. Un menù alla carta in piena regola, che il ministro offre alle generose offerte straniere.

Come si muovono i fondi sovrani

Generose? Sì, ma anche non del tutto disinteressate. L’Ifswf raccoglie infatti fondi sovrani fra i più importanti. Anzitutto la Cina, che da anni sta costruendo una ragnatela che vede, negli ultimi tempi, l’Italia come bersaglio privilegiato: Cdp Reti (Snam e Terna) e Pirelli sono solo le ultime operazioni che vedono Pechino protagonista, senza considerare i rastrellamenti azionari nelle grandi realtò come Eni, Fca, Unicredit, Prysmian, Generali, Telecom Italia e Mediobanca, il (fu) salotto buono della finanza tricolore. Troviamo poi i fondi dei petrodollari del golfo, come Kuwait ed Emirati Arabi Uniti: il primo aveva già siglato a suo tempo un accordo con il governo Letta, mentre da Abu Dhabi è recentissima la conclusione dell’acquisto del 100% di Piaggio Aerospace.

Filippo Burla

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here