Il Primato Nazionale mensile in edicola

varoufakisRoma, 19 apr – Ricordate Yanis Varoufakis? Esatto, l’ex ministro delle Finanze di Tsipras, quello che assomiglia vagamente a Bruce Willis e che quando si toglieva il caso da motociclista pronto ad arringare contro la troika faceva ballare gli ormoni delle tardone progressiste di casa nostra. Che fine ha fatto oggi? Si è messo a scrivere libri e, a tempo perso, tesse le lodi dei ministri esteri in quota Rotschild. È il caso di Emmanuel Macron, l’ultra-liberista ministro dell’Economia francese, per cui Varoufakis va letteralmente pazzo. “È il solo ministro francese di François Hollande che sembra comprendere ciò che è in gioco nella zona Euro”, ha spiegato l’uomo politico ellenico alla testata francese L’Opinion. “Egli – prosegue – ha compreso quanto potesse essere catastrofico per la Francia ciò che stava accadendo alla Grecia”.



Ma non si tratta solo di convergenza episodica su singole questioni contingenti: con Macron, l’ex ministro greco ha detto di condividere “la stessa visione profonda dei difetti della zona Euro e della differenza tra produttività e competitività”. Di più: “è un uomo onesto”, uno “che rispetto”, anche se, bontà sua, Varoufakis ha aggiunto di essere in disaccordo con Macron “in materia di riforme macroeconomiche o sulla liberalizzazione del mercato del lavoro”. Ma chi è Emmanuel Macron? Diventato ministro nell’agosto del 2014 al posto di Arnaud Montebourg, reo di aver criticato la linea del rigore portata avanti dall’esecutivo, Macron è un ex diplomato dell’Ena, la prestigiosa Scuola della pubblica amministrazione francese. Nel 2007 è stato relatore della Commissione Attali ‘per la liberazione della crescita francese’, nell’ambito della quale ha scambi con diversi economisti europei, tra cui anche l’ex presidente del Consiglio Mario Monti. Entrato all’Eliseo nel 2012 come segretario generale aggiunto incaricato dei dossier economici, il trentaseienne ex banchiere d’affari da Rothschild si è rapidamente ritagliato un ruolo di spicco nelle stanze del potere e ai tavoli negoziali. A una delle ultime riunioni del gruppo Bilderberg, in Danimarca, figurava nell’esclusivissimo gruppo degli invitati. Ecco, quindi, chi è l’eroe del compagno Varoufakis.

Black Brain

Giuliano Lebelli

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta