La differenza tra essere un trader amatoriale e un professionista è soprattutto una differenza di set mentali. Il fatto è che in senso stretto ogni trader è un professionista nella misura in cui ognuno sta giocando nei mercati per fare soldi. I trader dilettanti non sembrano avere la stessa motivazione dei professionisti; per dirla in parole povere, il professionista ha una visione a lungo termine poiché è intenzionato ad elaborare una relazione a lungo termine con il mercato, mentre il dilettante è pronto per un breve periodo. Sarai solo sulla buona strada per iniziare davvero a guadagnare dai mercati quando frenerai l’impulso di “fare soldi ora”.

Perché allora ci sono gli operatori professionali – o forse dovremmo dire le persone che adottano un approccio professionale – più probabilità per fare soldi rispetto ai loro omologhi dilettanti? Ecco alcuni “motivi per cui” …

I professionisti non sono ossessionati dall’eccessiva analisi e perché sanno che il mercato è essenzialmente casuale, non si coinvolgono emotivamente quando uno scambio non si rivela come pianificato. Né passano il loro tempo seguendo gli indicatori, ma commerciano con il naturale movimento dei prezzi del mercato stesso. Un professionista ha accumulato una conoscenza di mercato sufficiente a non dover ricorrere a software di trading perché sa che solo un cervello umano può possedere la flessibilità che è essenziale per il successo del trading di mercato. Nessun computer può eguagliare la potenza mentale e la discrezione della mente umana.

Se vuoi davvero fare soldi nel mercato, devi avere un forte senso del realismo combinato con la consapevolezza che in ogni commercio ci saranno vincitori e vinti. L’esperienza è una grande maestra. I migliori trader coltivano un “istinto” per cui i mercati tendono ad andare. Quasi nessuno ha intenzione di fare una fortuna con una piccola posta, diciamo 5,000 euro.

Se vuoi fare soldi nei mercati, la prima cosa è assicurarti di non perdere soldi nei mercati, o almeno non in modo grandioso. Quello che devi fare è considerare con molta attenzione la quantità di denaro che hai a disposizione per commerciare con il tuo reddito disponibile. Esegui da lì quanto puoi permetterti di perdere in una determinata operazione e aggiusta di conseguenza la tua posizione. Non si può semplicemente attirare l’attenzione al vento e rischiare il 30% del proprio investimento in uno scambio perché non è solo il modo di fare trading in un’attività a lungo termine piuttosto che un fuoco di paglia.

Paradossalmente, potremmo dire che un modo per guadagnare soldi nei mercati non è essere troppo dipendenti dal trading come unico guadagno. Se sei in grado di lavorare su altri flussi di reddito in aggiunta alle tue attività di trading, questo alleggerirà la pressione sul tuo denaro derivante dal trading e quindi renderà le tue decisioni commerciali molto meno emotive,

Ultimo punto vitale: i professionisti negoziano solo con il capitale disponibile e usano semplici metodi di trading. Segui il loro esempio di successo come trader Forex.

 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here