Roma, 19 apr – Da quando il bitcoin è divenuto mainstream c’è sempre maggiore interesse rispetto alla possibilità di fare trading con questa moneta digitale e altre criptovalute. Certamente, il bitcoin negli ultimi due anni ha avuto alti e bassi impressionanti, ma se questo elemento può scoraggiare un investimento duraturo, paradossalmente è proprio l’alta volatilità della moneta ad attirare gli appassionati di trading rispetto alla possibilità di poter operare su di essa con le opzioni binarie.

Se vi state chiedendo se è possibile farlo tramite i tradizionali broker, la risposta è sì, come nel caso dell’importante broker bdswiss. Se siete nuovi del mondo del trading, o anche se non lo siete ma volete saperne di più, certamente saranno utili le informazioni e guide sul trading binario – e non solo quello delle criptovalute – disponibili sul portale in lingua italiana cimoasmd.it. Non è infatti facile elaborare una strategia vincente, soprattutto nel caso di una moneta ad alta volatilità come il bitcoin: alla possibilità di grosse vincite corrisponde, com’è naturale, anche quella di grosse perdite a maggior ragione se non si padroneggiano gli strumenti.

Certamente, questi primi mesi del 2018 sono stati pesanti per il bitcoin, che non è stato ancora capace di recuperare le perdite maturate. Parliamo di un picco discendente partito a Gennaio da 17.000 dollari per arrivare fino a sotto i settemila. Attualmente possiamo notare una per ora timida ripresa sopra gli ottomila, ma ancora lontanissima non solo dal massimo assoluto ma anche da quello di inizio anno.

Ma questo, come detto, danneggia più le operazioni a lungo termine che la possibilità di fare un trading profittevole con le opzioni binarie. E in ogni caso, non di soli bitcoin è fatto il mondo delle criptovalute: tra quelle al momento ormai consolidate vanno considerate sicuramente il Litecoin, nato nel 2011 e ormai accettato anch’esso da molti commercianti; Ethereum, nato quattro anni più tardi ma che può contare su una capitalizzazione di 41 miliardi di dollari, secondo solo al bitcoin; e ancora lo Zcash, il Dash, il Ripple. Insomma, volenti o nolenti, il mondo delle criptovalute è sempre più presente nell’economia reale e anche nel trading. E non sembra avere intenzione di andarsene: imparate quindi a sfruttarlo.

 

Vuoi rimanere aggiornato su tutte le novità del Primato Nazionale?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Anche noi odiamo lo spam.
Ti potrai disiscrivere in qualsiasi momento.

Commenti

commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here