Il Primato Nazionale mensile in edicola

Romano ProdiRoma, 5 mag – Nel coro dell’accoglienza senza se e senza ma, non poteva mancare un buon vecchio simpaticone come Romano Prodi. Alla Conferenza interparlamentare dei Paesi G7/G20, l’ex presidente del Consiglio ha espresso così il suo illuminante parere sui flussi migratori: “Non capisco perché si debba distinguere tra rifugiati e migranti economici. Se uno muore di fame, non dovrebbe migrare?”. Vanno accolti tutti, senza distinzioni. Perché, ci spiega il professore: “D’altronde l’età media in Italia è 46 anni e presto arriveremo a 50 anni. In Italia ci sono più persone che festeggiano gli ottant’anni piuttosto che nuovi nati in Africa ci sono Paesi in cui l’età media è 17-18 anni”.

La solita solfa sull’Italia che invecchia irrimediabilmente e sul popolo italiano che quindi va sostituito con gli immigrati. Perché a nessuno venga in mente di adottare politiche serie per aiutare le giovani coppie italiane a fare figli, non sia mai. Ecco allora che Prodi argomenta meglio il suo pensiero: “In Germania, Spagna, Italia e Polonia la popolazione sta diminuendo. In Francia la situazione è in equilibrio. Solo l’Italia perderà 6 milioni di abitanti. L’Africa raddoppierà la sua popolazione entro il 2050″. E si chiede: “Come non vedere che le migrazioni sono un aspetto enorme della vita mondiale?”

Ma certo, perché invertire la rotta impedendo la cancellazione delle identità e la sostituzione dei popoli. C’è un intero continente a disposizione, per l’ex primo ministro dobbiamo approfittare di questa ghiotta occasione e attendere pazienti la morte inesorabile degli europei. Per sostituirli con gli africani.

Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Ma per fare quale lavoro?
    Non c’e’ lavoro per gli italiani giovani che hanno studiati e che sono costretti ad emigrare… Che lavoro vengono a fare gli immigrati economici?
    Senza lavoro delinquono per sopravvivere.
    Siamo sicuri d’aver bisogno di piú delinquenza?

  2. Questa politica è davvero… sinistra!!! D’altronde certi politici sembrano usciti da un horror movie di serie b. E se invece li spedissimo tutti nel Congo Belga? I politici, dico…

  3. Povero Prodi… In Italia il tuo talento è sprecato! Dovresti essere presidente degli U.S.A., come minimo! Tu sì che sai risolvere il problema dei flussi migratori! Altro che Trump!

  4. Che schifo, i cattolici di sinistra sono i peggiori, i più moralisti, i più subdoli. Lasciamo decidere gli italiani se vogliono questi immigrati, gli italiani potrebbero anche decidere per una riduzione della popolazione, o magari di essere un po’ più poveri ma restando “solo” italiani (ammesso che questi esodi abbiano certi effetti…).
    In ogni caso non siamo mai stati 61 milioni, mai l’Italia ha avuto una popolazione così numerosa; al di là del dato etnico culturale, che è sacrosanto, c’è un problema di sostenibilità economica e demografica. Ma Prodi deve fare quello buono… gli frega assai a lui delle generazioni future!

Commenta