Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 19 giu – Giorgia Meloni a gamba tesa contro il ministro della Salute: “L’obbligo vaccinale non è contemplato dalla nostra Costituzione. Speranza se ne faccia una ragione. Non è (ancora) ministro di un regime totalitario”.



Obbligo vaccinale, Meloni: “Non scherziamo. Speranza è scandaloso”

Speranza è “sempre più scandaloso”, scrive il leader di Fratelli d’Italia su Facebook. “In conferenza stampa dichiara che: ‘In questo momento non c’è una previsione di altro tipo sull’obbligatorietà’ dei vaccini. In questo momento? Non giochiamo! Il Governo si dia una calmata, non siamo (ancora) la Corea del Nord dove i Ras al potere dispongono del popolo come fossero schiavi o bestie”.

Ma cosa aveva dichiarato esattamente il ministro? “Rendere obbligatoria la vaccinazione per alcune categorie o in generale per la popolazione? In Italia è stato disposto l’obbligo per gli operatori sanitari e tutti coloro che hanno a che fare con attività di cura e assistenza”, aveva detto ieri Speranza durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi. E poi: “In questo momento non c’è una previsione di altro tipo sull’obbligatorietà e vediamo una risposta molto positiva da parte dei cittadini e continuiamo a confidare che la campagna continuerà con grande energia e determinazione”.

La Meloni incalza così il governo

Oggi la Meloni è tornata a incalzare il governo: “No alla proroga dello stato d’emergenza e cancellazione immediata dell’obbligo di mascherina all’aperto. Dal premier Draghi ci saremmo aspettati una presa di posizione netta su questi due temi ma non è arrivata. Entrambe le decisioni rimangono sospese: la prima viene rimandata a ridosso del 31 luglio, la seconda rimessa ad un parere del Cts. Il risultato – scrive la Meloni su Facebook – è che, mentre Francia e Spagna hanno già deciso lo stop, l’Italia continua a perdere tempo. Clamorosa marcia indietro sulla vaccinazione eterologa: la raccomandazione perentoria annunciata in conferenza stampa pochi giorni fa dal Governo non c’è più e arriva la libertà di scelta. Un Esecutivo che naviga a vista e che continua ad alimentare confusione e incertezza tra i cittadini”.

Alessandro Della Guglia



La tua mail per essere sempre aggiornato

8 Commenti

  1. Primato rendici notizie sulla chiusra dell ottimo Voxnews.info che insiame a codesto magnifico giornale rendeva conto della decimazione di massa da parte dei partigiani della puntura profilattica!
    Probbilmente le solite associazioni lgtqm e altre cagate lo han ftto chiudere perchè diceva la verità
    su immigrazione, sinistra mondialista vaccinatrice prosecutrice del piano Kalergi e “richionizzazione” coatta con farmaci e Rainews a seguito! Ai kompagni rosica la verità senno non possono piu farsi di canne e tavernello!

  2. Guardacaso a parlare, su un tema tanto delicato, è l’unica che sta all’opposizione.. che voglio dire: che quando sono “al governo” cambia tutto.. lo abbiamo visto con quel centrodestra che prima era a favore delle libertà, appena arrivato al governo è cambiato.. Non del tutto magari.. ma alla fine le leggi passano. Insomma.. il trucchetto in Italia ormai si è capito quale è.
    Ma poi dico c’è bisogno che lo dica la Meloni che l’obbligo non va bene? Non ci arrivano gli italiani da soli a capire che imporre un trattamento sperimentale è una roba fuori dal mondo?
    Per rispondere anche alla Meloni: non è solo Speranza ad essere a favore dell’obbligo. Lo sa o fa finta di non saperlo? Il disegno di legge per renderlo obbligatorio ai sanitari ad esempio.. non è stato scritto da una senatrice di Forza Italia per prima? Lo stesso centrodestra, con cui si dovrebbe alleare se governasse.
    Tanto che quell’obbligo(una volta passato il primo, avevo detto che sarebbero stati proposti gli altri, con le stesse motivazioni) è stato chiamato da qualcuno “un’altra importante vittoria di Forza Italia”.
    Quindi non è solo Speranza a spingere in una certa direzione.. oggi in qualsiasi trasmissione tv di centrodestra o centrosinistra, ti danno del Novax anche se sei semplicemente “perlesso” sul fatto di fare il vaccino! figuriamoci! Non c’è libertà di espressione. Abbiamo una libertà di informazione da vero regime, probabilmente il peggiore della storia… Quindi di che stiamo parlando?
    E la trasmissione di Vespa nella quale Gianni Rivera è stato crocifisso per aver detto quello che sempre più persone stanno capendo? Chiedono a un personaggio pubblico se è vaccinato o no, pubblicamente! Per esporlo alla gogna.
    Degli altri dall’altra parte nemmeno ne parlo..
    In conclusione: magari fosse solo Speranza a spingere in tal senso! c’è una parte anche del centrodestra, che è “fortemente” pro-vaccini. Questo lo hanno capito anche i muri. Premesso che le parole di speranza sono incommentabili e io una ingiustizia del genere anche se per assurdo dovesse passare non la accetterei, anche gli altri politici non devono prenderci per il naso. Cosa fanno ti obbligano con la forza? Scherziamo? che ci provino a fare una cosa del genere.. sarebbe una dichiarazione “di guerra”. Non si può obbligare la gente a iniettarsi un siero sperimentale, è contrario sia a quanto detto nel “consiglio d’Europa” fra l’altro, sia a molti altri principi che ho elencato diverse volte, sui quali è basata la nostra democrazia.

    • Gentile signor Mario: purtroppo, il ministro Roberto Speranza conta fino a un certo punto. Se tutto dipendesse esclusivamente da lui, il problema sarebbe ancora risolvibile, eventualmente, sollevandolo dall’incarico; ma il fatto è che il suo posto potrebbe benissimo essere preso da una Lorenzin qualsiasi o da chissà chi altri. Si tratta solamente di esecutori di ordini dato che questa assurda situazione è gestita direttamente dall’OMS che, a sua volta, è finanziata da aziende private che, in questo ultimo anno e mezzo, abbiamo tutti imparato a conoscere.

  3. Berlusconi non ha mai fatto parte della destra vera, ma di lobbie che una volta al governo sappiamo tutti come è finita, la Meloni per ora mi sembra dalla parte giusta e i sondaggi lo confermano, deve solo avere più coraggio e ricordare da che parte viene, è comunque l’unica controcorrente, purtroppo è vero che la politica cambia le persone, staremo a vedere.

  4. P.s: riguardo a quello che ho scritto sopra e altri argomenti correlati, ecco una fonte che parla di questo argomento.
    Ho scelto una fonte che riportasse le notizie senza farne un commento politico, anche lontana dalle mie idee, per essere “neutrale”. Mi sembra che sia molto stringata e dice solo i fatti. Senza interpretazioni personali.
    https://www.politicanews.it/politica-social/obbligo-vaccini-tripodi-un-altra-importante-vittoria-di-forza-italia-38901

  5. […] ”Hanno tentato di zittirci in tutti i modi, ci hanno appiccicato qualsiasi etichetta di impresentabilità per sfuggire al confronto. Ci danno per negazionisti, ma la verità e che i negazionisti stanno tutti al governo… Ma noi vogliamo solo la verità. Ci hanno dato per complottisti, ma i complottisti stanno al governo…” dice ancora la Meloni ”Oggi ci danno dei no vax ,ma io credo che i no vax siano al governo”, sostiene la leader di Fdi. […]

  6. […] ”Hanno tentato di zittirci in tutti i modi, ci hanno appiccicato qualsiasi etichetta di impresentabilità per sfuggire al confronto. Ci danno per negazionisti, ma la verità e che i negazionisti stanno tutti al governo… Ma noi vogliamo solo la verità. Ci hanno dato per complottisti, ma i complottisti stanno al governo…” dice ancora la Meloni ”Oggi ci danno dei no vax ,ma io credo che i no vax siano al governo”, sostiene la leader di Fdi. […]

Commenta