Il Primato Nazionale mensile in edicola

Sindaco di PesciaPistoia, 1 giu – Il sindaco Pd di Pescia, Oreste Giurlani, è stato arrestato stamani dalla Guardia di Finanza di Firenze. Ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari dal giudice per le indagini preliminari Anna Liguori su richiesta della Procura della Repubblica diretta dal procuratore capo Giuseppe Creazzo, per l’ipotesi di reato di peculato.

Sangue di Enea Ritter

 Secondo le investigazioni svolte dai finanzieri Giurlani si sarebbe indebitamente appropriato tra il 2012 e il 2016 di denaro appartenente all’Uncem, Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani, della quale è stato presidente dal 2005 al 2016. Per gli inquirenti Giurlani avrebbe trasferito dal conto corrente dell’associazione, di cui aveva la disponibilità diretta, sul proprio conto corrente personale oltre 570mila euro.

Black Brain

Le Fiamme Gialle hanno spiegato in una nota che il sindaco di Pescia si sarebbe autoliquidato centinaia di migliaia di euro “creando ad arte giustificazioni fittizie contabili, ideologicamente false e soprattutto non pertinenti alla funzione pubblica svolta (quali spese per l’acquisto di numerosi telefoni cellulari ed I-Pad ovvero relativi al consumo ‘gonfiato’ di carburante per autotrazione)”. La Guardia di Finanza contesta inoltre al sindaco Pd di Pescia di aver ricevuto compensi per consulenze private effettuate a favore dell’Uncem per oltre 143mila euro, su incarichi auto-conferiti.

Alessandro Della Guglia

Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta