Roma, 21 nov – “Moscovici dice che il Mes salverebbe le banche? Sì, quelle francesi e tedesche… Il Mes metterebbe infatti in crisi le nostre banche e farebbe pagare a noi la crisi delle banche tedesche e francesi”. Così il leader della Lega Matteo Salvini torna all’attacco del salva Stati Ue, che il premier Giuseppe Conte vorrebbe far sottoscrivere all’Italia e che invece il capo politico M5S Luigi Di Maio ha detto che va rivisto. “Non per niente il presidente dell’Abi e il governatore di Bankitalia sono preoccupati – prosegue Salvini – hanno capito che col Mes rischiamo un bis del disastro del bail-in (salvataggio interno di una banca, ndr), anzi cento volte peggio“. Il leader del Carroccio lancia l’allarme: “Questo attacco alla democrazia e al risparmio italiani non deve passare e, come sempre ha fatto, la Lega si opporrà, in ogni sede ed in ogni maniera. Conte e il governo di sinistra da che parte stanno?“, si chiede Salvini.

Moscovici difende il salva Stati Ue

Il commissario Ue uscente per gli Affari economici Pierre Moscovici ha difeso la riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes), per cui il governo giallofucsia potrebbe mettere un veto (su richiesta del M5S) in occasione del prossimo vertice Ue: “Quella riforma è parte di un pacchetto di misure per rafforzare l’unione monetaria in caso di choc. A giugno ci fu un accordo per consolidare l’unione bancaria con il cosiddetto backstop, la rete di sicurezza del fondo di risoluzione delle banche. Noi alla Commissione abbiamo proposto anche di integrare il Mes nelle istituzioni comunitarie”. Secondo Moscovici, se la riforma del fondo salvataggi Mes alla fine dovesse essere bloccata, salterebbe la rete di sostegno delle banche prevista dal testo. Ed è proprio questo passaggio che gli contesta Salvini, che da giorni sta mettendo in guardia dal forte rischio di una ristrutturazione del debito in caso di adesione dell’Italia al meccanismo. Ristrutturazione che sarebbe un duro colpo per i risparmiatori italiani.

Adolfo Spezzaferro

2 Commenti

  1. è dal 2002 che sento dire che il “nord europa non vuole pagare i debiti dei piigs”
    e adesso che nel guano ci sono loro,pretendono di spalmarlo anche su di noi?
    dopo come ci hanno trattati?
    e dopo aver mandato in fallimento la grecia per poi spolparsela fino all’osso?
    e NOI dovremmo contribuire a salvargli il Kulo?
    ma se lo possono scordare,guarda….
    io personalmente mi auguro che facciano un buco tale da ingoiarsi tre quarti del nord europa.

  2. Il MOSCONE del WC in attesa della sua quotidiana scorpacciata di merda……. Però siamo in autunno inoltrato. Comincia a fare freddo. Speriamo…….

Commenta