Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 23 dic – Vittorio Sgarbi interviene come membro del gruppo Misto, alla fine delle dichiarazioni di voto prima del voto sulla legge di Bilancio e non si risparmia: cita Dante, asfalta il ministro Fioramonti e affossa il governo, a parer suo, “di sterco”.

La citazione di Dante

“Nel diciottesimo canto dell’Inferno Dante, vedendo una persona che sembrava parte di questo governo dice: “giù nel fosso vidi gente attuffata in uno sterco che da li uman privadi parea mosso. E mentre ch’io là giù con l’occhio cerco, vidi un col capo sì di merda lordo, che non parëa s’era laico o cherco”: così declama Sgarbi.

I soldi per la cultura in Italia

Poi poggia il tomo da cui stava leggendo, e dice: “Vorrei con questo riferimento indicare come da questa manovra sia assente ogni riferimento alla bellezza, all’arte, alla cultura”. “In questa manovra sono previsti milardi per incentivare a costruire impianti eolici, ovvero per distruggere il paesaggio e dare soldi alle mafie” dice ancora Sgarbi. “Invece per l’arte e la cultura ci sono solo tre miliardi” accusa ancora il sindaco di Sutri. “Ma questo non passa per la testa di questo governo che non sa chi è Dante, cos’è la bellezza, cos’è il paesaggio. Auguri Fioramonti” conclude Sgarbi “si dimetta e non faccia avere il suo voto a questo governo di sterco!”. “Deputato Sgarbi moderi il linguaggio” può solo limitarsi a dire Fico. Ma le parole sono di Dante …

Ilaria Paoletti

7 Commenti

  1. Sgarbi sbaglia sempre i termini, la capra è nobile (tra l’ altro, il formaggio di capra è il più sano), lo sterco concima… All’ arte, poi molto degenerata, siamo arrivati dalla terra con capre e cacca.
    Il governo attuale è disfattista, opportunista, impotente. A confronto, cacca e capre sono nobili! Producono…

  2. Caro Fabio Crociato , apprezzo il suo commento , sono un CONTADINO , ma mi permetto di farle
    notare che il Prof Sgarbi ha riportato DANTE nell’ alveo naturale .

    Benigni legge dante ….. hanno fatto diventare il GHIBELLIN FUGGIASCO un’ icona della sinistra ….
    mi perdoni il SOMMO se mi permetto di classificarlo in termini moderni , ma uno stronzetto con
    cadenza di Florenza , s’ è permesso di far finta d’ esser suo …. suo cosa ?
    Firenze CONDANNO’ Dante a morte …e leggetevi la sentenza ….
    i RENZIANI della sua epoca volevano Torturarlo ed in fin , ancora vivo, abbruciarlo su il rogo ….

    Dante e Leonardo riposano in TERRA STRANIERA , non , come direbbe il gesuita che siede
    sul Trono di Pietro , come rifugiati …. ma come APPREZZATI ed IMPORTANTI uomini
    del loro tempo ; uno a Ravenna l’ altro in FRANCIA .

    Oggi benigni si occupa fortunatamente più di pinocchio , tipico rappresentante della sinistra ….

    Di Leonardo qualche idiota , come un mio concittadino che la rubò , pensa che la sua opera più famosa fu rubata da Napoleone … in realtà la donò al suo più grande amico, Francesco I Re dei Francesi ….ed è sepolto ad Amboise nella magione donatagli dal RE di Francia …. (oggi riposizionato …. sono passati secoli …. ma sempre ad Amboise )

    Italiani , GRANDI nel mondo ….. disprezzati nella LORO terra ….. ancora oggi .

    Dante GHIBELLINO , è una ICONA della Destra Italiana Ghibellina ….. se ne facciano una ragione
    ….. per questo , GRAZIE prof Sgarbi , e … BUON NATALE !!!!! (Sol Invictus)

  3. Sarebbe il caso che Sgarbi, che ce l’ha con l’eolico, spiegasse bene a tutti che c’entra la mafia con le pale eoliche.

  4. Invece di pubblicare gli insignificanti interventi di quel pagliaccio di Sgarbi, fareste sarebbe più istruttivo pubblicare gli interventi in aula del Sen. Bagnai e dell’ On. Borghi sul MES.

  5. Egregio nobile di terra e di sangue Sergio M: il “prof Sgarbi” è una figura che si è prestata a mille compromessi per emergere nascondendo il tutto dietro ad una discreta cultura artistica e tanto fumo sacramentante… Tutti possiamo nasconderci dietro Dante in Italia perché italiani ?!?!
    Sommessamente poi ritengo che dobbiamo stare ben attenti a non cadere nel manicheismo, pur risultando comprensibili causa importanti e cruciali esperienze personali… Schiettezza per schiettezza, auguri ricambiati.

Commenta