Il Primato Nazionale mensile in edicola

Napoli, 21 lug – Antonio Carpino, sindaco di Marigliano (Napoli) eletto con il sostegno del Pd, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di “scambio elettorale politico-mafioso” e di “corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso”. I reati sarebbero stati commessi dall’ottobre 2014 al giugno 2015. I militari del Nucleo operativo della compagnia di Castello di Cisterna hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale di custodia in carcere che è stata emessa dal gip di Napoli su richiesta della Dda del capoluogo campano, nei confronti di due persone: il sindaco Carpino e Luigi Esposito, detenuto attualmente in regime di 41 bis. Sono entrambi gravemente indiziati sia del reato di scambio elettorale politico-mafioso che di corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso in concorso tra loro e con Cristiano Piezzo e Massimo Pelliccia, questi ultimi collaboratori di giustizia.

Il sindaco arrestato e il Pd

Carpino fu eletto primo cittadino di Marigliano nel 2015 con il sostegno del Pd e di altre 6 liste tra cui Sinistra per Marigliano, Marigliano Libera e Il Campanile. Il sindaco aveva già annunciato la sua volontà di ricandidarsi alle prossime elezioni comunali che si terranno il prossimo 20 settembre. Anche in questo caso avrebbe incassato il sostegno del Pd e delle altre compagini che compongono la maggioranza. “Alle prossime elezioni amministrative del 20 e 21 settembre 2020 – si può leggere infatti in un documento dei dem di Marigliano – il Partito Democratico, unitamente a tutta la coalizione di maggioranza politica, rinnova la propria fiducia ed il proprio sostegno al candidato Sindaco Antonio Carpino. Nel solco della continuità politico-amministrativa, l’ampio campo di centrosinistra è aperto al contributo e all’impegno di tutte le forze ‘sane’ che intendono offrire il loro prezioso contributo al servizio del bene comune dei cittadini della nostra Marigliano”.

Adesso il Partito Democratico di Napoli commenta così la notizia dell’arrestato di Carpino: “Ci colpisce duramente: nessuno avrebbe immaginato i fatti che lo hanno determinato. Abbiamo totale fiducia nella magistratura e siamo certi che svolgerà con rapidità il suo lavoro di approfondimento delle accuse, anche alla luce della ricostruzione dei fatti che il sindaco Carpino, come pure auspichiamo, fornirà. Ci aspettiamo che tale ricostruzione possa chiarire le gravissime contestazioni che oggi gli sono mosse”.

Alessandro Della Guglia

1 commento

Commenta