Il Primato Nazionale mensile in edicola

Padova, 1 set – Che fosse un business ben oliato e capace di arricchire tutta una schiera di soggetti era ben noto, anche senza dover per forza ricorrere alle ormai celebri – “rende più della droga” – parole di Buzzi. Bastavano i numeri a dimostrarlo. Se poi ci mettiamo le inchieste, numerosissime soprattutto negli ultimi mesi quando finalmente anche la magistratura si è accorta che in tutta Italia l’intero sistema dell’accoglienza dei sedicenti rifugiati presentava più di qualche ombra, allora siamo a due indizi.
Il terzo – quello che nella vulgata permette di fare la prova – è appena arrivato. Ed è un indizio pesante, visto che proviene direttamente da un prefetto, vale a dire il soggetto che nella provincia di riferimento è il vertice e dominus del meccanismo. “È vero che ne abbiamo fatte di porcherie, però quando le potevamo fare“: a parlare è Patrizia Impresa, ex prefetto di Padova e attualmente titolare della carica a Bologna, intercettata dai Carabinieri nel corso di una conversazione telefonica con Pasquale Aversa, suo vicario e delegato all’accoglienza dei rifugiati.
L’intercettazione è stata condotta nell’ambito di un’inchiesta che mira a far luce sull’accoglienza in Veneto. Nel mirino degli inquirenti – che indagano per frode in pubbliche forniture e corruzione e hanno acquisito la telefonata agli atti, anche se l’Impresa non risulta ad oggi indagata mentre sarebbero iscritti nel registro il vicario ed altri funzionari – è la cooperativa Edeco (già Ecofficina Educational) titolare, fra gli altri, della gestione del maxi centro d’accoglienza di Cona e di quello dell’ex caserma San Siro, entrambi noti alle cronache per i numerosi problemi del passato. Proprio in relazione al sovraffollamento di quest’ultimo, un’altra intercettazione – sempre del Prefetto al suo vicario – è rivelatoria: “anche se dobbiamo fare schifezze Pasquà… eh eh… no… schifezze… noi ci dobbiamo salvare Pasquà… perchè, ti ripeto, non possiamo farci cadere una croce che…”
Nicola Mattei

3 Commenti

  1. Le porcherie sono ai danni degli Italiani!!! Coperti di merda quotidianamente da questi figuri istituzionalizzati(auto)!!!… Si ingrassano riempiendo le nostre contrade di cannibali e ci disarmano pure, perche il loro sozzo piano Kalergi possa andare a buon fine!!!… (Per loro!!!)… Che Dio li stramaledica!!!!!!!!!!

Commenta