Roma, 3 set – Matteo Salvini attacca l’Ue, e lo fa su un tema “caldo”, anche in vista delle elezioni politiche del 25 settembre. L’argomento è l’onnipresente “caro energia” che sta tenendo banco da mesi, con particolare intensità nelle ultime terribili settimane.

Salvini contro l’Ue, “responsabile dell’aumento delle bollette”

Come riporta Tgcom24, Salvini stavolta è piuttosto diretto contro l’Ue e contro la sua politica, nel campo degli aumenti spaventosi delle bollette energetiche: “L’Europa è corresponsabile di questi aumenti con politiche ‘green’ ideologiche, con sanzioni alla Russia, e deve essere l’Europa a proteggere famiglie e imprese”. Poi ha aggiunto: “L’emergenza adesso è la bolletta della luce e del gas. Tutto quello che verrà a ottobre, novembre, dicembre ha tempo per essere affrontato”.

Un anno e mezzo di timidi abbài, ora una (piccola) reazione

Dal 2019 in poi, Salvini e la Lega si sono progressivamente “appiattiti” politicamente, sempre più sulla falsariga delle agende dominanti. L’anno e mezzo di appartenenza al governo Draghi, inoltre, ha mostrato un Carroccio sostanzialmente amorfo, capace di abbaiare in modo blando per le chiusure e i lockdown, così come per le sanzioni alla Russia, salvo poi distendersi placidamente. Insomma, niente di che. Anzi, una politica suicida che ha fatto letteralmente precipitare il Carroccio nei sondaggi: in quell’estate 2019, alle elezioni europee, la Lega ottenne il 34% dei voti, e nei sondaggi crebbe ancora nei due mesi successivi fino a sfiorare il 40. Oggi, lotta per un 14%. Non appare nulla di che neanche la dichiarazione di oggi, per onestà, anche se probabilmente è molto importante ai fini elettorali. ma – se non altro – si può registrare una minima discontinuità rispetto al triste e piuttosto scialbo recente passato.

Alberto Celletti

La tua mail per essere sempre aggiornato

6 Commenti

  1. Perché lui non è andato a leccare l’ambasciatore USA che sono quelli che fanno la cresta su petrolio e gas essendo i primi produttori mondiali senza altre risorse per raggranellare soldi?

    Matteo un bel tacer… O vuoi eguagliare la percentuale di votanti del movimento 5 per mille 😛

  2. Quanto intasca lo Stato indebitamente, visto che all’aumento del costo della bolletta aumenta anche l’IVA in proporzione ?

  3. No Sergio, non è giocare alle scommesse. Io ho giocato sul gas con derivati che sconsiglio assolutamente ad un normale investitore.
    Ho scommesso sul calo del gas (short) e ho vinto perché è chiaro che gas e petrolio vengono usati da #FED per fare i soldi necessari alla boccheggiante #WallStreet e l’ho pure dimostrato
    https://www.plurk.com/m/p/oz9g5m

    I prezzi di petrolio e gas sono, dimostrata, cresta #FED o mi avrebbero già denunciato se non scrivessi, e dimostrassi, che scrivo la verità perché non ho sponsor.

Commenta