Il Primato Nazionale mensile in edicola

Bolzano, 11 mar – Italia sempre più isolata a causa dell’emergenza coronavirus. Dopo lo stop dei voli sull’Italia da parte di diverse compagnie, L’Austria ha sospeso i collegamenti ferroviari internazionali al Brennero. Lo stop riguarda i treni passeggeri, mentre i treni merci possono proseguire dopo il cambio del locomotore, come anche i treni passeggeri che non si fermano in Italia, apprende l’agenzia Ansa. Per quanto riguarda il traffico su gomma, invece, come annunciato ieri dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz inizierà questa mattina la “chiusura”. I controlli sanitari, ieri ancora a campione, diventeranno serrati. Potranno lasciare l’Italia solo automobilisti in possesso di un certificato medico che poi dovranno stare in autoisolamento per due settimane. I tir potranno, per il momento, invece transitare dopo la misurazione della temperatura corporea del camionista. Lo prevedono i decreti firmati la scorsa notte a Vienna. Anche il traffico notturno, tra l’Italia e i Paesi d’Oltralpe, è interessato da questa direttiva e pertanto non potrà operare.

Ferrovie Obb: “sospesa operatività fino a nuovo avviso”

Nello specifico, le ferrovie austriache Obb rendono noto che da oggi hanno sospeso l’operatività, fino a nuovo avviso, di tutti i collegamenti con l’Italia a seguito dell’emergenza coronavirus. I collegamenti con treni Eurocity terminano a Villach o Innsbruck. Già interrotti da alcuni giorni i treni notturni Nightjet diretti a Milano e Venezia. Il trasporto locale non serve le tratte Steinach am Brenner – Brennero, Villach – Tarvisio e Sillian – San Candido. Esiste però un servizio sostitutivo con autobus per St. Jodok am Brenner e Gries am Brenner ma senza arrivare alla frontiera. Il traffico internazionale di merci viene mantenuto al fine di continuare a garantire il flusso per l’approvvigionamento in Europa.

Controlli alla frontiera di tutti i mezzi su ruote dall’Italia all’Austria

Al Brennero vengono controllati tutti i mezzi che dall’Italia sono diretti in Austria. Le misure sono state messe in atto per fronteggiare l’emergenza coronavirus che sta crescendo anche in Austria. L’ultimo dato indica 206 persone positive al Covid-19. Nessun mezzo può valicare la frontiera senza essere controllato dalla task force allestita dalle autorità austriache che comprende medici, infermieri e polizia che devia il traffico. Viene inoltre agevolato il rientro in patria degli austriaci che quando arriveranno a domicilio dovranno rispettare la quarantena. Possono entrare anche i cittadini tedeschi diretti a casa ma non devono fermarsi in territorio austriaco.

Ludovica Colli

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta