Il Primato Nazionale mensile in edicola

Portoferraio, 23 lug – Una palazzina di due piani è esplosa a Portoferraio, all’Isola d’Elba. Una persona è morta e un’altra risulta dispersa. La vittima è un uomo di 68 anni, originario dell’isola ma che risiedeva nel Livornese e in questi giorni era all’Elba in vacanza con la moglie. Proprio lei, una donna di 76 anni, al momento risulta ancora dispersa. I due coniugi sono i proprietari dell’immobile in cui si è verificata l’esplosione. Sono tre i feriti estratti dalle macerie e portati in ospedale. A causare la deflagrazione, che ha provocato il crollo della palazzina bifamiliare in via De Nicola, sarebbe stata una fuga di gas. Cinque le persone coinvolte, appartenenti a due diversi nuclei familiari.

Cè il rischio di nuove esplosioni

I vigili del fuoco del Comando di Livorno stanno intervenendo dalle 4.45 di stamattina, e procedono con molta cautela perché c’è il rischio di nuove esplosioni. Sul posto anche squadre da Piombino e Follonica, oltre alle sezioni operative Usar Light (ricerca e soccorso in ambiente urbano) dai Comandi di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Firenze, Prato e Pistoia e quattro unità cinofile. In fase di attivazione i reparti volo dei nuclei dei vigili del fuoco di Cecina e Arezzo. Sul luogo del crollo è arrivato anche il sindaco di Portoferraio, Angelo Zini.

Ludovica Colli

6 Commenti

Commenta