Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 20 mag – L’Unione europea non vuole il governo giallo-verde. Così come non lo vuole la Francia di Macron, che non la smette di fare pesanti ingerenze nei confronti della nostra politica nazionale. Come sul fronte dei conti pubblici. Ad andare all’attacco è il ministro dell’economia Bruno Le Maire in una intervista a Le Figaro in cui avverte l’Italia di rispettare gli impegni. Immediata la replica del leader della Lega Matteo Salvini: “No alle ingerenze“.
Siamo alle solite: un programma di governo non pedissequamente assoggettato alle logiche Ue e ai diktat franco-tedeschi è un pericolo per l’Unione tutta. “Se il nuovo governo si assumerà il rischio di non rispettare i propri impegni sul debito, sul deficit, ma anche sul consolidamento delle banche, è tutta la stabilità finanziaria della zona euro che sarà minacciata“, accusa il ministro Le Maire, parlando del prossimo esecutivo italiano. “Tutti devono capire in Italia – ha aggiunto – che il futuro dell’Italia è in Europa e da nessun’altra parte e perché questo futuro sia in Europa ci sono delle regole da rispettare”. “Gli impegni che sono stati presi dall’Italia – ha detto ancora il ministro francese – valgono qualunque sia il governo. Rispetto la decisione sovrana del popolo italiano, ma ci sono impegni che vanno al di là di ognuno di noi”. “Vedremo quali saranno le decisioni che prenderanno i leader italiani”, ha concluso intervenendo alla trasmissione Le Grand Rendez-vous, “ribadisco quanto sia importante mantenere questi impegni a lungo termine per assicurare la nostra stabilità comune” perché “non rispettare questi impegni significa minacciare le economie di tutti i risparmiatori europei”.
“Un ministro francese ‘avverte’ il futuro governo: non cambiate niente o saranno problemi. Altra inaccettabile invasione di campo. Non ho chiesto voti e fiducia per continuare sulla via della povertà, della precarietà e dell’immigrazione: prima gli italiani”. Questo il post di Salvini su Twitter in risposta a Le Maire.



Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

5 Commenti

  1. Nei momenti di difficoltà si vedono gli amici.
    L’ Italia negli ultimi venti anni ha subito dei danni paragonabili solo ad una guerra: crollo della sua industria manifatturiera, svendita di sue aziende, immigrazione illegale, enorme aumento della povertà, distruzione di buona parte delle tutele sociali, ulteriore diminuzione della natalità … ed ora un governo che neppure è nato dovrebbe considerare questo faccione telegenico? L’unione Europea forse non è nata cosi’ ma ora sembra una copia dell’URSS e con nuovi mezzi vuole strangolare chiunque abbia intenzione di dire no grazie

  2. …loro gli ”impegni” non li rispettano…dovrebbero spiegare perché per loro va bene e per l’Italia no….

  3. “Tutti devono capire in Italia – ha aggiunto – che il futuro dell’Italia è in Europa e da nessun’altra parte ..”
    Ma questo Le Maire come si permette a dirci cosa dobbiamo capire, pensare e fare.Ci hanno comperato mezza Italia e quando dovevamo acquistare da loro una sola cosa, i cantieri navali falliti ,non ce lo hanno permesso!Evidentemente parla del consolidamento delle banche perchè hanno grossi interessi da sfruttare alle spalle nostre.Io mi considero Italiano e non europeo e con questa gente non voglio avere nulla a che fare, considerando anche che le truppe marocchine che violentarono circa 90 mila donne, vecchi e bambini in Campania e nel Lazio erano agli ordini della Francia e di quella merda del Generale Juin che autorizzo’ le truppe al saccheggio

  4. Benissimo, se non ricordo male in Francia hanno qualche piccolo problema di terrorismo islamico e le banlieue piene di maomettani magrebini dediti al consumo e allo spaccio………. I signori della casta francese e i loro sodali burocrati europei vivono in quartieri protetti e con vigilanza privata, in molti dei quali si entra tramite cancello sorvegliato……… Per cui questo fenomeno ci consiglia di stare “attenti” ed esprime giudizi poco lusinghieri…………alcuni francesi galleggiano sullo sterco e pensano di essere in costa smeralda in acque cristalline…….che bella l’Europa, si fa per dire….

Commenta