Roma, 21 gen – “Il suo nome è Robert Paulson”: addio a Meat Loaf, rockstar e attore, indimenticabile interprete di film come The Rocky Horror Picture Show e soprattutto Fight Club, dove è appunto Robert Paulson. Il cantante e attore statunitense è morto all’età di 74 anni. La notizia viene data dal sito della Bbc.

Addio a Meat Loaf, rockstar e attore di celebri film è morto a 74 anni

Meat Loaf (polpettone, in inglese), pseudonimo di Marvin Lee Aday, noto anche come Michael Lee Aday era nato a Dallas il 27 settembre 1947 e a Dallas si è spento ieri. Nel 2001 cambiò legalmente il proprio nome da Marvin a Michael. Meat Loaf è stato anche il nome della band di cui era il cantante. Nella sua lunga carriera, raggiunse un successo notevole, soprattutto grazie all’album Bat Out of Hell, uno dei dischi più venduti della storia del rock. Proprio con questo disco ha vinto un Grammy nel 1994. Per il brano I’d Do Anything for Love (But I Won’t Do That) ottenne il Grammy Award per la migliore performance vocale.

Fu Eddie in The Rocky Horror Picture Show

Apparso in una cinquantina di show tra cinema e tv è stato anche attore. Ha recitato in The Rocky Horror Picture Show (1975), era Eddie, motociclista rock’n’roll, e nipote del Dottor Scott, Nel cult movie tratto dall’omonimo musical cantò Hot Patootie/Bless My Soul. Ma è stato anche il padre di Jack Black in Tenacious D e il destino del rock. E ha partecipato anche ad un episodio della serie americana Master of horror, in cui era un pellicciaio nell’episodio diretto da Dario Argento.

L’indimenticabile Robert Paulson in Fight Club

Noi vogliamo ricordarlo per il suo ruolo di Robert Paulson in Fight Club di David Fincher (1999), tratto dall’omonimo romanzo di Chuck Palahniuk. Qui Meat Leaf interpreta un ex malato di cancro ai testicoli dovuto all’abuso di steroidi, che ha sviluppato una ginecomastia, che viene arruolato nel Fight Club e poi nel Progetto Mayhem. Robert Paulson viene ucciso con un colpo alla testa da una guardia giurata nel corso di una delle missioni organizzate dal Narratore/Tyler Durden. E’ il primo martire, caduto per il progetto Mayhem, e viene così commemorato da tutti i sodali del Fight Club sparsi negli Stati Uniti. Il suo nome è Meat Loaf. Buon viaggio.

Adolfo Spezzaferro

La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta