Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 14 nov – L’ultimo report Istat sugli stranieri che vivono in Italia afferma che al 1° gennaio 2018 sono 3.714.934 i cittadini non comunitari regolarmente presenti nel nostro Paese. Dati in linea con quelli degli anni precedenti, se non fosse che nel 2017 si registra un record nella concessione di permessi umanitari e di asilo.
L’anno scorso, infatti, si è registrata un’impennata del 16% rispetto al 2016 nel rilascio di nuovi permessi, che in totale ammontano a 262.770. In particolare, poi, si è toccato il record storico nei permessi concessi a livello umanitario: più di 101mila nuovi rilasci, pari al 38,5% del totale dei nuovi permessi.
Stando ai dati Istat, in linea generale, i Paesi più rappresentati in Italia sono Marocco (443.147), Albania (430.340), Cina (309.110), Ucraina (235.245) e Filippine (161.609). Anche se guardando agli anni precedenti c’è una diminuzione di permessi rilasciati a marocchini e albanesi.
Gli immigrati a cui viene rilasciato l’asilo o la protezione internazionale sono per il 54,3% uomini e arrivano da Nigeria, Pakistan e Bangladesh, che rappresentano i Paesi che insieme coprono più del 41% dei flussi in ingresso per ragioni umanitarie. In netto aumento anche gli arrivi da Bangladesh (+96,3%), Guinea (+66,0%) e Costa d’Avorio (+40,8%).
Un altro dato interessante che emerge dal rapporto Istat è quello relativo all’acquisizione della cittadinanza italiana, che riguarda per lo più albanesi (27.112) e marocchini (22.645). In Italia nell’arco del quinquennio 2013/2017 sono stati quasi 636 mila gli immigrati extracomunitari che hanno acquisito la cittadinanza; di questi, circa l’88% risulta ancora residente nel nostro Paese.
Se in termini assoluti nel 2017 si è registrata una flessione, con il 26% in meno di nuovi italiani, è altrettanto vero che in termini assoluti e relativi, le acquisizioni per matrimonio sono aumentate di oltre il 6%, con 4mila “nuovi italiani” diventati tali grazie alle nozze. Inoltre, sempre considerando i dati aggiornati al 1° gennaio 2018, le famiglie con almeno un cittadino non comunitario (con permesso di soggiorno valido) sono circa 1 milione e 300 mila.
Anna Pedri
 





La tua mail per essere sempre aggiornato

1 commento

Commenta