Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 3 lug – Matteo Salvini non ci sta: l’elezione di David Sassoli a presidente del Parlamento europeo non rispecchia la volontà degli italiani, non rappresenta la maggioranza degli italiani. “L’Europarlamento ha appena eletto un parlamentare del Pd, un ex giornalista Rai, anzi magari ancora col contratto Rai, a fare il presidente del Parlamento Europeo… Bello… rispettoso del voto degli italiani e degli europei avere uno di sinistra, magari col voto di qualcuno del centrodestra. Anzi, sicuramente visti i numeri ma non col voto della Lega, no di sicuro”. Così il leader della Lega a proposito dell’elezione dell’erede di Tajani.

“C’è un asse franco-tedesco che si spartisce poltrone”

“Abbiamo detto no – ha aggiunto Salvini – ad un socialista alla guida della Commissione, e oggi abbiamo detto no ad un socialista alla guida dell’Europarlamento. Adesso c’è un asse franco-tedesco che si spartisce poltrone ma ci saremo come italiani: non avremo tanti amici tra i poteri forti, ma stiamo dimostrando in questi anni di governo su tasse, Fornero che manteniamo le promesse“. E Salvini ha ribadito: “Ma basta, ci stanno portando in un burrone, alla fame, alla precarietà a vita questi vincoli europei. Ma basta… Se accettate la sfida del benessere, io ci sono. Attaccato, minacciato, processato, io ci sono e non mollo”.

Adolfo Spezzaferro

2 Commenti

  1. C’ è qualcosa che non va’ nno’! L’ Italia & gli Italiani sono bersaglio di ogni tipo di umiliazioni & beffe. E questo sol per voler alzare la testa e riprendersi il dovuto spazio in casa propria! Eletto il radical chic comunista con villa & piscina sassoli! Era meglio , allora, eleggere il Professor Sassaroli!!!!!

Commenta