Roma, 25 mag – Salvador Ramos è il killer della scuola in Texas. Colui che ha spento la vita di diciannove bambini e due adulti in preda a un gesto animato dalla totale follia omicida. Tgcom24 riporta qualche dettaglio su di lui.

Salvador Ramos, il folle omicida

Negli Usa la situazione sociale è talmente scompaginata che la “produzione” di personaggi simili quasi non stupisce. Salvador Ramos è uno di questi. Nella sua azione omicida, il ragazzo ha aperto il fuoco e ucciso 19 bambini e due adulti alla Robb Elementary School di Uvalde, in Texas. Successivamente, è stato eliminato dalla polizia. Dalle testimonianze si è venuto a sapere che Ramos prima della strage aveva sparato alla nonna, per poi avere un incidente proprio nei pressi della scuola elementare. Sceso dall’auto in tenuta “da guerra” è entrato nell’edificio e ha sparato nelle classi.

Studente di liceo, “selfie addicted”, piuttosto riservato

Le notizie su Ramos sono ancora poche. Di sicuro, la sua propensione ai selfie è tra le caratteristiche emerse maggiormente. Ramos si scattava foto costanti, alcune piuttosto stravaganti. Per non parlare degli scatti in cui ritraeva le sue armi, caricatori inclusi.

 

“Sto per…”. aveva scritto a una ragazza sconosciuta su Instagram poco prima della strage, senza confessare i suoi intenti omicidi. Il direttore di un locale dove lavorava, Wendy’s, lo ha definito una persona taciturna e poco socievole.

Stelio Fergola

 

La tua mail per essere sempre aggiornato

Commenta