Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 18 set – Sono 13 i senatori che passano a Italia Viva, il partito appena nato dallo scisma di Matteo Renzi. Tre in più, dunque, rispetto a quanto previsto un po’ da tutti fino a ieri. Una piccola squadra, eppure già determinante per gli equilibri non soltanto in Senato ma anche nelle commissioni di Palazzo Madama. Un terremoto annunciato in casa Pd, che inevitabilmente è destinato a incidere pure sulla tenuta del governo.

Renzi sta usando toni rassicuranti, cosa di per sé tutt’altro che rassicurante (quasi superfluo citare l’ormai memorabile “Enrico stai sereno”), ma è evidente che adesso l’esecutivo giallofucsia è diventato tricefalo. Tra M5S e Pd spunta ora la testa di Italia Viva, guidata da Renzi che però glissa sul proprio ruolo. “Mi chiami senatore fiorentino”, ha detto l’ex sindaco di Firenze a Bruno Vespa davanti al bancone del bar, sorseggiando un “espresso corto”, prima di sedersi sulla poltrona di Porta a Porta.

I 13 senatori con Renzi

Il pacchetto di senatori passati con l’ex premier sono infatti ago della bilancia e ricoprono cariche di peso all’interno della maggioranza. Se guardiamo ai ruoli che ricoprono, su tutti spicca il nome di Teresa Bellanova, neo ministro della Politiche agricole politiche alimentari e forestali, che sarà capo delegazione di Italia Viva al governo. Ma è in particolare nelle commissioni del Senato che l’impatto del nuovo partito di Renzi sarà piuttosto significativo. Alla Commissione Finanze sono 3 i senatori che lasciano il Pd: Francesco Bonifazi, Eugenio Comincini, Leonardo Grimani.

Alla commissione Giustizia passa con Renzi Giuseppe Cucca , mentre agli Affari Costituzionali ecco Davide Faraone. Con Italia Viva si schierano poi Nadia Ginetti, membro della commissione Politiche per l’Unione europea, Ernesto Magorno, Commissione Agricoltura e Laura Garavini, vicepresidente della Difesa.

Nella squadra di Renzi arrivano anche Mauro Maria Marino, vicepresidente della commissione Bilancio, Daniela Sbrollini, componente della commissione Agricoltura e della bicamerale sulle Questioni regionali e infine Valeria Sudano, membro sia della commissione Ambiente che di quella Antimafia. C’è poi il primo transfuga da Forza Italia: Donatella Conzatti, membro Commissione Finanze e di quella contro il Femminicidio.

Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

  1. Tricefalo… Come la TRIADE… Come le tre teste del CERBERO, il guardiano dell’ INFERNO, quindi, il guardiano del CAOS!… Tre teste che sembrano litigarsi orridi pasti!… Ma tutto ciò che mangiano va a farsi digerire nello stesso, unico stomaco!….. Questo mostro orrido e feroce è, in fondo, soltanto un diabolico inganno beffardo! Modello ideale per l’ attuale repellente governo che tanto piace a quei gruppi cosmopoliti e ricchissimi che vogliono degradare l’ Italia, per poi fagocitarla! Proprio come un apparato masticatorio collegato ad un tubo digerente mai sazio! Proprio come il CERBERO! (BESTIA si MALVAGIA e RIA che mai non empie la BRAMOSA VOGLIA! E dopo ogni pasto… HA PIÙ FAME CHE PRIA!!!).

Commenta