Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 27 mag – Sono dure le reazioni dei due partiti usciti vincitori dalle elezioni del 4 marzo scorso, Lega e Movimento 5 Stelle, di fronte alle affermazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il cui veto sulla designazione di Paolo Savona a titolare del Ministero dell’Economia ha fatto saltare la formazione del governo e determinato la decisione del premier incaricato Giuseppe Conte di rimettere l’incarico.
Da Terni, dove era impegnato in un comizio, il leader della Lega Matteo Salvini, ha scritto sui social: “qualcuno (su pressione di chi?) ci ha detto No. Mai più servi di nessuno, l’Italia non è una colonia. A questo punto, con l’onestà, la coerenza e il coraggio di sempre, la parola deve tornare a voi!” invocando un ritorno alle urne. Poi, dopo il discorso di Mattarella ha commentato: “Il presidente del Consiglio che avevamo individuato è uscito dal Quirinale rinunciando all’incarico per il veto a un ministro che ha il torto di aver difeso gli interessi degli italiani”.
All’ira di Salvini fa eco quella del leader del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio. “La scelta di Mattarella è incomprensibile” ha annunciato in una diretta Facebook. “In sei anni di parlamento” ha esordito Di Maio “non avevo mai visto nulla del genere. Ci è stato spedito di fare il governo del cambiamento. E non perchè ci eravamo intestarditi su Savona, ma perchè tutti quelli come Savona non andavano bene”. Di Maio ha anche aggiunto che in Italia a questo punto c’è un grosso problema con la democrazia: “Questa non è una democrazia libera”
Intanto c’è già chi, tra il Movimento 5 Stelle, pensa a “mettere in stato d’accusa” Mattarella. In una parola accusarlo di impeachment.

La tua mail per essere sempre aggiornato

3 Commenti

  1. Quello di Mattarella è un vero e proprio attentato alla costituzione(art.90) che prevede la messa in stato di accusa.Questo perchè il Presidente (art.92) della Repubblica NOMINA il Presidente del Consiglio e SU PROPOSTA DI QUESTO, i ministri.Il Presidente della repubblica non è responsabile degli atti compiuti nell’ esercizio delle sue funzioni(con eccez. dell’ alto tradimento o attentato alla costituzione) mentre il Presidente del consiglio dirige la politica del governo e ne è responsabile(art.95). Quindi è ovvio che essendo responsabile degli atti del governo il solo Presidente del consiglio è lui solo che deve scegliere i ministri.E’ per questo che l’interferenza di Mattarella và contro la costituzione e cioè la legge della Repubblica Italiana.
    Ricordiamoci inoltre che non siamo in una repubblica presidenziale dove il Presidente è eletto dal popolo

  2. Desidero aggiungere che Mattarella nella dichiazione in cui spiegava i motivi del rigetto del governo che rappresenta la volontà degli italiani, ha mentito agli italiani dicendo;”io devo firmare assumendone la responsabilità istituzionale” mentre la costituzione all’art. 90 dice che egli non è responsabile degli atti compiuiti nell’ esercizio delle sue funzioni(tranne che per alto tradimento o attentato alla costituzione)!!!
    Qui si approfitta della ignoranza delle leggi da parte di molti del popolo che vedono la dichiarazione in tv ma anche in questo vi è un reato che è denominato abuso della credulità popolare(art.- 661 del codice PENALE)!Questo reato un giorno che l’Italia sarà libera dalla dittatura finanziaria straniera di un BCE privata non eletta dovrebbe essere contestato con vigore a tutti i giornalisti che mentono, sapendo di mentire, al popolo italiano

  3. DA:popolo italiano
    A: pdr e complici (interni ed esterni alla repubblica)
    oggetto:comunicazione di infrazione\reazione popolare
    in data 27\05\2018 nella vostra veste legale di presidente della repubblica italiana,vi siete mosso CONTRO l’esplicito volere della maggioranza del popolo italiano,
    comportamento altamente censurabile…e moralmente riprovevole:
    con la presente siamo a comunicarvi il nostro forte scontento per il vostro operato,e contestualmente pretendiamo formale,rapida e certa indicazione della data utile per nuove elezioni politiche.
    nuove elezioni,a cui ci presenteremo senza fallo…con l’impellente e sentito obiettivo di mandare voi e tutti coloro che sono stati vostri complici,in questa azione e nella distruzione della nostra sovranità,
    palesi e occulti…
    in qualche casa di riposo (possibilmente lontana) così la finirete di far danni alla nostra patria.
    previsione minima:
    coalizione LEGA\M5S\FDI\CASAPOUND sopra il 60%
    alle prossime elezioni.
    previsione media, 65\72
    previsione massima: oltre l’80%
    e poi vediamo…..

Commenta