Pyeongchang, 21 feb – Una samurai bergamasca ha conquistato l’oro nella discesa libera alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Sofia Goggia è entrata nella storia vincendo la gara regina dello sci alpino. Mai nessuna come lei. Ha vinto l’oro uguagliando l’impresa di Zeno Colò del 1952. L’argento è andato alla norvegese Mowinckkel, il bronzo all’americana Lindsey Vonn.

Sofia, 25 anni, di Bergamo Alta ma cresciuta sportivamente sulle nevi di Foppolo, scia da quando ha 3 anni. Inizia le prime gare a otto anni, dopo che due anni prima, quando anni ne aveva sei comincia a sognare di vincere l’oro alle Olimpiadi. Ce l’ha fatta. “Oggi sono stata una samurai”, ha detto la campionessa che di sé afferma essere solitamente una pasticciona.

Piange di gioia abbracciando il Tricolore in ginocchio sulle nevi sudcoreane. Una vittoria, la sua, sudata e meritata, che Sofia dedica a se stessa, a chi crede in Lei e all’Italia. Una sorta di riscatto dopo il brutto infortunio al ginocchio che 4 anni fa la costrinse a partecipare alle Olimpiadi da commentatrice.

Per tutte le tue giocate sulle Olimpiadi 2018 utilizza il bonus scommesse dei migliori bookmaker.

Commenti

commenti

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here