Il Primato Nazionale mensile in edicola

Roma, 31 dic – Il Movimento 5 Stelle ha espulso due senatori, Gregorio De Falco e Saverio De Bonis, e due eurodeputati, Marco Valli e Giulia Mo. La cacciata dei quattro, ormai ex pentastellati, è stata decisa dal collegio dei Probiviri dei Cinque Stelle, così come comunicato dal blog del movimento. Riguardo invece ad altri due senatori dissidenti, Paola Nugnes e Elena Fattori, il M5S ha rinviata la decisione, specificando che i procedimenti disciplinari sono ancora pendenti. “Tutti sono importanti, nessuno è indispensabile. Oggi i probiviri si sono espressi con provvedimenti duri e giusti. Chi non sostiene il contratto di governo è fuori dal Movimento. Il rispetto degli elettori viene prima di tutto”. E’ quanto scritto dal vicepremier Luigi Di Maio su Twitter. Chiaro il riferimento al mancato sostegno al “contratto di governo” siglato con la Lega da parte degli espulsi.
Nei confronti invece dei senatori Matteo Mantero e di Virginia La Mura, come sottolineato dal M5S, i procedimenti sono stati archiviati. Secondo Gregorio De Falco, uno dei senatori cacciati, la sua espulsione sarebbe però illegittima. Il comandante della Guardia Costieria, noto per aver intimato a Schettino di risalire immediatamente a bordo della Costa Concordia, non ha usato parole tenere nei confronti del movimento: “Mi dispiace molto e non me lo aspettavo. Confidavo nel fatto che ci fosse uno spazio di democrazia che invece, a quanto pare, non c’è”.
Il senatore ritiene che l’espulsione sia dovuta alla sua astensione al voto di fiducia sulla manovra al Senato “che secondo loro avrei dovuto votare a scatola chiusa, ma non conoscevo il provvedimento e votare una cosa che non conosco mi sembra poco serio”. L’espulsione dell’europarlamentare Marco Valli è invece di ben altra natura. L’esponente pentastellato a Bruxelles, aveva dichiarato di essersi laureato in Economia alla Bocconi. Peccato che all’università in questione non risulti neppure la sua iscrizione.
Eugenio Palazzini

La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta