Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 8 ago – Era il 30 giugno scorso quando un  37enne marocchino aveva aggredito coloro che, a bordo di un’ambulanza della Croce Rossa, si stavano prodigando per soccorrerlo. Adesso finalmente l’uomo è stato identificato e tratto in arresto; gravato da un decreto di espulsione esecutivo, l’uomo è senza fissa dimora.



Sotto effetto di stupefacenti

Il marocchino era con ogni probabilità sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; soccorso da una ambulanza del 118 era stato portato presso il presidio sanitario della Multimedica, scappando ancor prima di essere ricoverato. Durante la sua fuga, il marocchino si è gettato contro un’ambulanza della Croce Rossa che era in quel momento in servizio, transitando in via Fratelli Bandiera. Qui il marocchino è rimasto ferito. Quando i soccorritori della Croce Rossa si attivati per dargli aiuto, il marocchino ha aggredito prima il personale medico dell’ambulanza, poi i volontari di altre due ambulanze accorse sul posto.

Pugni, schiaffi e sputi “infetti”

I sei sanitari che hanno soccorso il marocchino hanno ricevuto pugni, schiaffi e soprattutto sputi, che hanno raggiunto due volontari nell’aria congiuntivale. Il marocchino è risultato successivamente affetto da due patologie ad alto tasso infettivo; per i sei volontari del 118  è stata  dunque attivata una procedura di profilassi d’urgenza atta a scongiurare il peggio.

Denuncia per interruzione di pubblico servizio

Il marocchino è ora ricoverato in ospedale per le lesioni riportate nel momento dell’impatto con la prima ambulanza, ed è stato possible identificato attraverso le foto segnaletiche e i rilievi dattiloscopici. Adesso il marocchino risulta denunciato per percosse e lesioni ma anche per violenza a incaricati di pubblico servizio e interruzione di pubblico servizio. Infatti sono tre gli  equipaggi di soccorso medico che furono costretti a sospendere l’attività quella notte per le sue intemperanze.

Ilaria Paoletti

 



La tua mail per essere sempre aggiornato

2 Commenti

Commenta