Il Primato Nazionale mensile in edicola

Milano, 3 ago – Salvarsi da uno stupro usando lo spray al peperoncino. E’ quanto accaduto a una ragazza di 25 anni che è stata aggredita alla stazione di Porta Garibaldi di Milano da un 31enne nigeriano. L’africano ha iniziato a molestarla cercando poi di violentarla, ma la giovane ha reagito e avvicinata una seconda volta ha usato uno spray urticante per evitare il peggio. 
L’ennesimo gravissimo episodio, l’ennesima violenza da parte di un immigrato. Un fatto accaduto lo scorso 20 luglio ma divulgato soltanto adesso dalle forze dell’ordine che hanno atteso di individuare del responsabile: un immigrato irregolare nigeriano. I carabinieri hanno sottoposto l’uomo al fermo, che soltanto alla reazione della ragazza e al transito di alcuni passanti ha desistito dal suo tentativo di stupro.
Il nigeriano fermato era già stato denunciato per violenza sessuale nel novembre del 2017 sempre per un’aggressione nei confronti di una donna, su un treno della linea Milano-Lecco. Lo stesso clandestino ha un curriculum di ben “sei pagine di precedenti penali”, tutti riguardanti spaccio di droga, reati contro il patrimonio e violenza sessuale. Irregolare, aveva chiesto un permesso di soggiorno per protezione internazionale. Era in Italia dal 2007 senza aver mai ottenuto un regolare permesso di soggiorno che anzi gli era stato recentemente rifiutato. Ma soprattutto, era ancora a piede libero.

Sangue di Enea Ritter

 
Eugenio Palazzini

Black Brain
Pivert casual italian brand

La tua mail per essere sempre aggiornato

4 Commenti

  1. Peccato avesse solo lo spray urticante……….. una ottima beretta semi automatica avrebbe dato maggior lustro al nobile gesto della scaltra fanciulla…….meglio così in ogni caso, probabilmente qualche magistrato sinistro l’avrebbe accusata di eccesso colposo di legittima difesa………la follia comunistoide piddina non conosce vergogna, ovviamente se un negro tenta lo stupro le femministe vigliacche tacciono……… complimentoni.

    • NO, se fosse per i sinistri, verrebbe denunciata per atti di razzismo!
      Come osa rifiutare le avances di chi ci pagherà le pensioni!

  2. IO farei una Legge in base alla quale, gli anni di galera spettanti alla risorsa , ma non scontati in quanto rimssi in libertà…vengono comminati al Giudice.
    Provate voi a commettere anche solo uno, dei reati contestati al tipo, e vedete poi se riuscirete a mantenere i figli, la casa, il lavoro…

Commenta